Tutti pazzi..." />

"Tutti pazzi per Rose" dal 30 maggio al cinema | CineZapping





News

Published on maggio 22nd, 2013 | by sally

0

Tutti pazzi per Rose: il film campione d’incassi arriva in Italia

Commedia romantica dal sapore anni ’50 che ha conquistato il pubblico francese, “Tutti pazzi per Rose” arriverà nelle sale italiane il 30 maggio.

Presentato fuori concorso anche al Festival del Cinema di Roma, il film è candidato a cinque premi César ed è diretto da Régis Ronsard, si tratta del suo primo lungometraggio. Protagonisti di “Populaire“, titolo originale della pellicola, sono Bérénice Bejo, Mélanie Bernier e Eddie Mitchell. Oggi vi proponiamo alcuni video dal film, qui di seguito la sinossi:

Primavera 1958. Rose Pamphyle ha 21 anni e vive con suo padre, un burbero vedovo titolare dell’emporio di un piccolo villaggio in Normandia. Rose è promessa in sposa al figlio del proprietario dell’autofficina e l’attende un destino di casalinga docile e devota. Ma Rose non vuole saperne di una vita del genere. Così decide di partire per Lisieux, dove il trentaseienne Louis Echard, carismatico titolare di un’agenzia di assicurazioni, sta cercando una segretaria. Il colloquio per l’assunzione è un fiasco totale. Ma Rose ha un dono: batte i tasti della macchina per scrivere a una velocità vertiginosa e così riesce suo malgrado a risvegliare l’ambizioso sportivo che sonnecchia in Louis… Se vuole ottenere il posto, Rose dovrà partecipare a delle gare di velocità dattilografica. Ignorando i sacrifici che la giovane dovrà compiere per raggiungere l’obiettivo, Louis si improvvisa allenatore e decreta che farà di Rose la dattilografa più veloce di Francia, e perfino del mondo! E l’amore per la competizione sportiva non va necessariamente d’accordo con l’amore puro e semplice…

Il regista Régis Ronsard ha raccontato come ha avuto l’idea per girare “Tutti pazzi per Rose“:

Nel 2004, mi è capitato di vedere un documentario sulla storia della macchina per scrivere che comprendeva una piccolissima sequenza sui campionati di velocità dattilografica: quei brevi trenta secondi mi hanno talmente affascinato che ho subito percepito le potenzialità cinematografiche e drammaturgiche di quel tema e quindi ho cominciato subito a delineare la trama. L’universo della dattilografia mi sembrava folle: trovavo incredibile che fosse potuto diventare uno sport ed ero incantato dal rapporto uomo/macchina. All’inizio avevo soltanto la giovane campionessa e il personaggio maschile non esisteva. Ma avevo già immaginato che lei venisse da un villaggio e le avevo dato il nome di una delle mie nonne. C’è da dire che, esattamente come Rose, anch’io vengo da una piccola città della Normandia e che Parigi, per me, rappresentava la metropoli inaccessibile.

Il film riuscirà a conquistare anche il pubblico italiano? Lo scopriremo il prossimo 30 maggio, intanto eccovi trailer, foto e clip, buona visione!

Trailer

Clip

Tags: , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑