Curiosità Crudelia de mon

Published on Maggio 12th, 2021 | by sally

0

5 cose da sapere su Crudelia De Mon

Il personaggio di Crudelia De Mon (Cruella De Vil) è conosciuto dal grande pubblico soprattutto grazie a “La carica dei cento e uno”, il film animato della Disney uscito nel 1961. Il prossimo 28 maggio, nelle sale e con accesso VIP su Disney+, arriverà il film live action con protagonista Emma Stone. Il film, ambientato nella Londra del periodo punk, racconterà com’era Crudelia prima di diventare quella che abbiamo conosciuto tutti. Nel corso del tempo il personaggio è stato rivisitato in vari modi e ha sempre il suo fascino sul pubblico: conosciamolo da vicino con queste 5 curiosità su Crudelia De Mon!

Da dove arriva il personaggio

Crudelia De Mon nasce con il romanzo “I cento e un dalmata” di Dodie Smith, dal quale è stato poi tratto il celebre film d’animazione Disney. Il suo nome, in lingua originale, è Cruella De Vil, un gioco di parole che richiama il diavolo e la crudeltà, a rimarcare la sua terribile e pericolosa personalità. Dal punto di vista estetico, la descrizione che viene fatta nel libro non coincide con la rappresentazione del film d’animazione.

La versione di Glenn

Nel 1996 Crudelia De Mon è stata interpretata da Glenn Close in “La carica del 101 – Questa volta la magia è vera” e nel sequel. Esiste già, quindi, una versione live action di una delle villain Disney più celebri e non è nemmeno l’unica. Crudelia è anche uno dei personaggi della serie fantasy “C’era una volta”, dove è stata impersonata da Victoria Smurfit.

Un solo animatore per Crudelia

Nonostante nei film Disney ogni personaggio avesse “a disposizione” un team di artisti, nel caso di Crudelia De Mon non è andata così. A seguirla c’è stato un solo animatore, che l’ha disegnata e animata, Mark Davis. Si tratta dello stesso animatore che creò Malefica.

L’illuminazione al cocktail party

Pensando al personaggio di Crudelia, Mark Davis aveva pensato a una villain che segnasse una svolta tra i cattivi Disney e che avesse un’identità più moderna. Partendo dalle illustrazioni del romanzo di Dodie Smith, Davis ha dato un’occhiata agli storyboard di Bill Peet ma ha deciso di dare una caratterizzazione tutta sua al personaggio. Dopo vari schizzi e tante ricerche, l’ispirazione definitiva è arrivata durante un cocktail party al quale Davis aveva partecipato con la moglie. La donna che ha scatenato la scintilla per la creazione di Crudelia è rimasta avvolta nel mistero: era una conoscente di famiglia e Davis non ha mai voluto rivelarne l’identità.

Betty Davis musa ispiratrice

Una delle ispirazioni per la creazione del personaggio Disney è stata la diva Bette Davis e in particolare la sua interpretazione in “Eva contro Eva”. Ma sono anche altre le ispirazioni hollywoodiane, come Tallulah Bankhead e Rosalind Russel. Un’altra importante fonte d’ispirazione è stata Zsa Zsa Gabor. Davis si è avvalso della presenza dell’attrice Mary Wickes per le live reference.

Tags: , , , ,


About the Author

Avatar of sally



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑