Curiosità

Published on 15 Marzo, 2020 | by sally

0

5 film da vedere per festeggiare San Patrizio

La festa di San Patrizio, che si celebra ogni anno il 17 marzo, fa pensare alle cornamuse, folletti e trifogli, fiumi di birra e, se siete cinefili incalliti, molto probabilmente anche a Martin Scorsese.

Abbiamo selezionato cinque film che, in modi diversi, parlano dell’Irlanda, da guardare in occasione della festa di San Patrizio. Dublino non è l’unica città in cui il 17 marzo si festeggia con passione, tra una pinta e l’altra. Grazie alle comunità irlandese sparse per tutto il mondo, ormai la festività è conosciuta ovunque e in particolare in alcune città, come Boston o Chicago.

I 5 film da vedere a San Patrizio

Bloody Sunday – Paul Greengrass

Genere: Drammatico, storico

La “domenica di sangue” si riferisce ai fatti che avvennero a Derry, nell’Irlanda del Nord, il 30 gennaio del 1972. La situazione politica irlandese è sempre stata molto delicata, in particolare in quel periodo. C’era un conflitto in corso tra unionisti e nazionalisti, che di fatto si traduceva in uno scontro tra cattolici – fortemente discriminati poiché in minoranza – e protestanti. Il film di Paul Greengrass racconta del giorno in cui, durante una marcia di protesta pacifica, dei paracadutisti britannici aprirono il fuoco sui partecipanti, uccidendo 14 persone. Ai fatti di Derry si riferisce anche il celebre brano “Sunday Bloody Sunday” degli U2, presente anche nella colonna sonora del film.

Bloody Sunday


The Irishman – Martin Scorsese

Genere: Gangster

Nei mesi scorsi si è parlato moltissimo dell’ultimo film di Martin Scorsese con protagonisti Robert De Niro, Joe Pesci e Al Pacino. La storia è quella di Frank Sheeran, noto col soprannome de “l’irlandese” e legato al sindacato dei camionisti di Jimmy Hoffa e al boss Russell Bufalino, esponente della Cosa Nostra Statunitense. Come ogni gangster movie di Scorsese, non mancano i riferimenti all’Irlanda, infatti non sarà l’unico film del regista che troverete in questa lista.

The Irishman


Once – John Carney

Genere: Drammatico, musicale

Cambiamo completamente genere e torniamo in Irlanda. La storia è quello di un musicista irlandese che suona per strada e aggiusta elettrodomestici con il sogno di raggiungere il successo. Un giorno incontra una musicista, ragazza madre e polistrumentista ceca, con il sogno di avere un pianoforte tutto suo. Tra  due nascerà un rapporto profondo che li porterà ad aiutarsi a vicenda, raggiungendo i loro sogni. Il film vede protagonisti Glen Hansard e Markéta Irglová, entrambi musicisti nella vita reale in una romantica Dublino. “Once – Una volta” si è aggiudicato l’Oscar come miglior canzone nel 2008 per il brano “Falling Slowly“.

Once – Una volta


The Departed – Il bene e il male – Martin Scorsese

Genere: Gangster

Torniamo dall’altra parte dell’oceano e a Martin Scorsese. L’apprezzatissimo film del 2006 vede protagonisti Leonardo DiCaprio, Jack Nicholson e Matt Damon. È ambientato a Boston e racconta dell’infiltrazione di una talpa nella Polizia di Stato del Massachusetts da parte di un boss irlandese che si trova sotto inchiesta. Le storie si ispirano a fatti realmente accaduti. Da ascoltare tutta d’un fiato la bellissima colonna sonora, nella quale spicca “I’m shipping up to Boston” dei Dropkick Murphys.

The Departed


Barry Lyndon – Stanley Kubrick

Genere: Storico

Last but not least, il capolavoro di Stanley Kubrick del 1975. Ispirato al romanzo “Le memorie di Barry Lyndon” di William Makepeace Thackeray, il film è diviso in due parti e ha come protagonista Ryan O’Neal. La trama ruota attorno alle aspirazioni di Lyndon, giovane irlandese determinato più che mai a fare parte dell’aristocrazia inglese, vivendo svariate avventure. Nella produzione del film Kubrick (le riprese si svolsero nell’arco di ben due anni) fece sfoggio di tutta la sua precisione e maniacalità per risultare quanto più realistico possibile. Anche se al botteghino “Barry Lyndon” non fu un grande successo, fu molto apprezzato dalla critica e ad oggi è considerato uno dei migliori film del regista.

Barry Lyndon

Tags: , , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑