News

Published on settembre 30th, 2011 | by alessandro ludovisi

0

Presentato il Blu-ray di “Thor” al Romics 2011

Apertura in grande stile per il Romics, la rassegna internazionale di fumetto e animazione, giunta ormai alla undicesima edizione. Il protagonista indiscusso della prima giornata è stato Thor, sì proprio lui, il Dio del Tuono al centro della conferenza stampa organizzata dalla Universal Pictures, in collaborazione con la Marvel e Panini, per promuovere l’uscita sul mercato Home Video del Blu-ray del film, campione d’incassi al box office (oltre 440milioni di dollari incassati).

Blu-ray Thor

  La conferenza, dal titolo THOR – Mito, Fumetto, Blu-ray, è stata introdotta dal Vice Direttore di Romics Diego Malara che ha ricordato lo scomparso Sergio Bonelli, una vera istituzione del fumetto italiano. Riunito intorno allo stesso tavolo un “cast” stellare con l’amministratore delegato della Universal Pictures David Moscato, il Professore di Antropologia Culturale Mario Polia e i due rappresentanti della Marvel: C.B Cebulski per gli Stati Uniti e Giorgio Lavagna per l’Italia.  Nella giornata è stato analizzato il mito Thor sia da un punto di vista storico (preziosa la partecipazione a tal proposito del Professor Polia) che artistico. Il Dio del Lampo e del Tuono, creato da Stan Lee,  è apparso per la prima volta all’interno del  fumetto Journey into Mistery, nel 1962. Da sempre uno dei personaggi Marvel più amati, nel 2011 ha fatto il suo ingresso nella settima arte. E ora arriva direttamente nel salotto di casa, in alta definizione. Il film sarà disponibile in tre diverse edizioni: DVD, Combo Blu-ray/DVD/E-Copy e Super Pack 3D (Blu-ray 3D, Blu-ray, DVD ed E-Copy). Nel corso della conferenza sono stati mostrati alcuni contenuti speciali come le scene, inizialmente girate, ma poi tagliate per motivi di tempo. Molto indicativa una sequenza con protagonisti Anthony Hopkins e Rene Russo (Odino e la moglie Frigga) che discutono dell’esilio del figlio sulla Terra. Lo stesso Cebulski si è rammaricato per il taglio poiché questa breve scena rende in modo straordinario l’idea di quello che è il rapporto tra Thor e la madre (in effetti, va detto che all’interno del film il personaggio di Frigga è del tutto marginale). Fortunatamente, e questo è uno dei “miracoli” del supporto Blu-ray, gli spettatori potranno recuperare questa intensa scena. E non solo. Come detto sono varie le possibilità per lo spettatore. Acquistando la versione in DVD classico  avranno a disposizione un widescreen potenziato per TV 16:9 con Audio Dolby Digital 5.1 e contenuti speciali come “L’intervista a Kenneth Branagh”, “Le scene eliminate” con commento opzionale e “La strada per i vendicatori”. Volendo puntare sul Blu-ray, e lo consigliamo perché come ricorda David Moscato si fruisce di una qualità che rispetta “vibrazioni e colori originali”, potremo vedere il Dio del Tuono in alta definizione con una risoluzione di 1080p e  Audio Dolby Digital 5.1. Tra i contenuti del Blu ray: “il commento del regista Kenneth Branagh”,Documentari speciali”, “La strada per i vendicatori”, “Scene eliminate” e “Trailer”. Tra i documentari speciali, nello specifico: “Da Asgard alla Terra”, in cui viene raccontata la costruzione dei due mondi, quello degli Dei e quello terrestre, con intervista allo scenografo Bo Welch che ricorda come sia stato influenzato nelle decisioni dalla architettura Zen, dalla mitologia Norrena e da Jack Kirby . Essenziale per chi vuole avere una panoramica su quella che possiamo definire una impresa: la costruzione del regno  di Asgard.  “Il nostro impavido leader”, in cui si rende tributo allo straordinario lavoro del regista Branagh, attraverso le parole dei protagonisti del film (Hemsworth, Portman, Hiddleston, Hopkins). Tra le parti meno interessanti. Evitabile. “La scelta della troupe”, dove vengono spiegati i criteri utilizzati per la scelta dei personaggi principali. Evitabile. “È il momento del martello”, si parla ovviamente dell’arma di Thor, in grado di poteri straordinari come provocare tornado, controllare gli elementi, scatenare esplosioni galattiche nucleari. Lo stesso Branagh si è detto meravigliato, una volta letto il fumetto, delle possibilità del martello. Tra i momenti più divertenti della pellicola la scena con il martello che, lanciato da Thor, colpisce i Giganti di Ghiaccio e torna indietro. Effetto Frisbee. Sicuramente uno dei Documentari speciali più intriganti e desta un certo effetto vedere come per la costruzione di una semplice arma sia servito un vero e proprio dispiegamento di forze con un cast di designer oltremodo numeroso.  “Il personaggio di Laufey”, altro documentario interessantissimo con protagonista Laufey e le misure adottate, dal trucco al costume, per renderlo malvagio e terribilmente credibile. Da vedere “Musica degli Dei”,  viene presentato Patrick Doyle, il compositore che costantemente sotto la supervisione di Branagh, ha realizzato le musiche del film. Scopriremo che dietro al tema di “Thor” c’è una delle migliori orchestre al mondo. Molto interessante. “La conversazione”, forse sarà il più apprezzato dai fan della Marvel perché vedranno il mitico Stan Lee (presente anche con un cameo all’interno del film). Il creatore di Thor appare estasiato e sorpreso dal lavoro di  fedele adattamento dal fumetto al film, soprattutto nella scelta del vestito del protagonista . Sezione da non perdere. All’interno degli ottanta minuti di contenuti extra troviamo “La strada per i Vendicatori”, ovvero una anticipazione del live action che uscirà nelle sale nel 2012. Indizi del film sono sparsi in molte pellicole Marvel e non poteva certo mancare tra gli extra di “Thor”. Una esperienza senza precedenti per la Marvel che riunirà alcuni dei suoi più famosi personaggi in un’unica pellicola. I “vendicatori” del film saranno “Thor”, “Captain America”, “Hulk”, “Iron Man”, “La vedova nera” e “Occhio di Falco”. Irrinunciabile per i fan Marvel. Nella sezione scene eliminate: “Thor e Loki prima dell’incoronazione”, con i due fratelli protagonisti e un Loki che si diverte con trucchi di magia.  “I 3 guerrieri e Sif consegnano le armi”,  con protagonisti i guerrieri amici di Thor prima dell’incoronazione.  “Thor e Frigga”, si approfondisce il rapporto tra il Dio del Tuono e la madre (ironia vuole che Rene Russo sia la protagonista delle scene eliminate, peccato).  “Rah Rah (vers.integrale)”, viene mostrata, per esteso, la scena dell’acclamazione con un Thor furibondo che incita i compagni. Presente anche un dialogo con Loki. Taglio  funzionale alla buona riuscita della pellicola.  “L’ospedale (vers.integrale), uno dei momenti più esilaranti della pellicola con Thor che viene trasportato d’urgenza in un piccolo ospedale del New Mexico dopo esser stato investito e qui si troverà a dover combattere contro un gruppo di infermieri. Un vero smacco per chi era abituato a onorevoli battaglie contro i Giganti. “Frigga affronta Odino”, recitata in modo stupendo dalla coppia HopkinsRusso. Grande intensità tra la richiesta di pietà per il figlio esiliato lanciata da Frigga e la rigida posizione di Odino che non intende tornare sui suoi passi: Thor ha sbagliato e non potrà far ritorno a casa.  “Loki diventa Re”, ovviamente ancora la Russo protagonista. Frigga al capezzale di Odino conferma al figlio che – con il marito nel sonno di Odino e Thor esiliato – sarà lui il nuovo Re. “Selvig canta con Thor”, ancora una scena divertente con i due che si prendono una sbronza in un pub e cantano e ballano in strada. La sequenza termina con Thor che riporta sulle spalle  uno sfinito Selvig verso casa.  “L’arrivo dei tre guerrieri e di Sif verso casa (vers. integrale)”, gli amici di Thor attraversano il ponte per atterrare in New Mexico alla ricerca del Dio esiliato. “Il cane di Darcy”, viene svelato il destino del cane di Darcy che, prima della battaglia, affida il suo piccolo amico a un automobilista per metterlo in salvo.  “Thor salva Selvig”. Il guerriero si affida alla magia asgardiana per salvare Selvig. Una scena intensa e apprezzabile, tagliata solo perché venivano a mancare le giuste esigenze drammatiche. Nei contenuti extra è  possibile visionare anche tre diversi trailer, due di “Thor” (incluso quello cinematografico) e uno – animato – dei “Vendicatori”. Nel complesso possiamo ritenere l’uscita di “Thor” sul mercato Home Video come ben organizzata. Le diverse possibilità di acquisto forniscono più opzioni allo spettatore, sia a livello economico che contenutistico. Teniamo a sottolineare che, avendone le possibilità, “Thor” è un film che va visto su supporto Blu-ray, e non parliamo esclusivamente dei contenuti extra più estesi e completi. Parliamo di maggiore qualità, della possibilità di poter godere fino in fondo delle meravigliose fotografie, delle prospettive, delle ricostruzioni asgardiane, dei colori, dei costumi. E scusate se è poco.

Tags: , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑