Video

Published on novembre 15th, 2011 | by Elide Messineo

0

Dal 18 novembre in sala “Anonymous”: un inganno che dura da secoli

Siete pronti ad accogliere nuovamente Roland Emmerich in sala? Questa volta il regista catastrofista di “2012” affronta una questione davvero scottante che pone al centro dell’attenzione nientemeno che William Shakespeare, mettendo in dubbio l’autenticità delle sue opere. Da mesi, ormai, “Anonymous” suscita molta curiosità e questo fine settimana lo troveremo finalmente nelle nostre sale.

Anonymous

Ambientato durante i disordini politici dell’Inghilterra elisabettiana, Anonymous affronta una questione che per secoli ha affascinato studiosi e brillanti intellettuali quali Mark Twain, Charles Dickens, e Sigmund Freud, e cioè: chi ha realmente scritto tutte le opere che sono state attribuite a William Shakespeare? Gli esperti ne hanno discusso, sono stati scritti numerosi libri sull’argomento e gli studiosi hanno dedicato la loro vita per difendere o sfatare teorie riguardanti la paternità delle opere più famose della letteratura inglese. Anonymous offre una possibile risposta, concentrandosi su un momento in cui gli scandalosi intrighi politici e le illecite storie d’amore alla Corte Reale sono portati alla luce nel luogo più inaspettato: il teatro di Londra. Nel cast troviamo Rhys Ifans, Vanessa Redgrave, Joely Richardson, David Thewlis, Xavier Samuel, Sebastian Armesto, Rafe Spall, Edward Hogg, Jamie Campbell Bower e Derek Jacobi. Il film ha suscitato parecchia curiosità proprio per l’argomento che affronta, poiché Roland Emmerich nel suo ultimo lavoro mette in dubbio l’esistenza stessa di William Shakespeare, uno degli autori più studiati ed amati della storia.

Classe 1955, Roland Emmerich è il regista dei più importanti film di genere catastrofico, da “Independence Day” a “The Day after tomorrow”. La sua ultima fatica in questo senso risale a due anni fa, con “2012”, film che non è stato nemmeno immune da critiche, ma se diamo uno sguardo più ampio al suo curriculum troviamo anche altri lavori di rilievo come “Il patriota” con Mel Gibson, “Godzilla”. Emmerich a Hollywood è diventato ormai una vera e propria garanzia, “Anonymous” si discosta totalmente dai suoi generi precedenti, ma non per questo mancherà di spettacolarità. Vi lasciamo ad una clip in attesa della release, il prossimo 18 novembre. Buona visione!

 

Tags: , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi