News

Published on Giugno 11th, 2014 | by sally

1

David di Donatello: i vincitori e la gaffe di Ruffini con Sophia Loren

I David di Donatello hanno visto arrivare numerosi premi per “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino e “Il capitale umano” di Paolo Virzì, come previsto, ma anche la terribile gaffe di Paolo Ruffini con Sophia Loren.

La diva, icona del cinema italiano, è arrivata sul palco per ritirare il premio speciale per “La voce umana“, quando con estrema finezza e gentilezza Paolo Ruffini le ha detto “lei è sempre una topa meravigliosa“. Imbarazzo e anche un po’ di disgusto nel volto di Sophia Loren, che poi ha replicato prendendo in giro il comico toscano per il suo accento:

Ha detto proprio una bischerata. Lei parla un dialetto che non conosco.

Lui le ha provate tutte per recuperare, ma il danno era ormai fatto, davanti a uno dei simboli più importanti del cinema italiano, la Sophia Loren amata anche all’estero. Ma passando alle premiazioni, Paolo Virzì ha ottenuto il premio come miglior film strappandolo dalle mani di Sorrentino. Il regista livornese ha dichiarato:

È già tanto essere qui. Siamo questa strana etnia noi italiani, alterniamo scoramento a glorie, abbiamo celebrato la morte del cinema italiano e ora si trionfa con tanti premi, a partire dall’Oscar a Sorrentino – con cui festeggeremo questi David. Dedico ai cinque meravigliosi esordienti questo David meraviglioso.

Ecco la lista completa dei vincitori:

Miglior film:

Il capitale umano, Paolo Virzì
La grande bellezza, Paolo Sorrentino
La mafia uccide solo d’estate, Pierfrancesco Diliberto
La sedia della felicità, Carlo Mazzacurati
Smetto quando voglio, Sydney Sibilia

Miglior regista:

Paolo Sorrentino, La grande bellezza
Carlo Mazzacurati, La sedia della felicità
Ferzan Ozpketek, Allacciate le cinture
Ettore Scola, Che strano chiamarsi Federico: Scola racconta Fellini
Paolo Virzì, Il capitale umano

Miglior regista esordiente:

Pierfrancesco Diliberto, La mafia uccide solo d’estate
Valeria Golino, Miele
Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, Salvo
Matteo Oleotto, Zoran il mio nipote scemo
Sydney Sibilia, Smetto quando voglio

Miglior sceneggiatura:

Francesco Piccolo, Francesco Bruni, Paolo Virzì, Il capitale umano
Paolo Sorrentino, Umberto Contarello, La grande bellezza
Michele Astori, Pierfrancesco Diliberto, Marco Martani, La mafia uccide solo d’estate
Francesca Marciano, Valia Santella, Valeria Golino, Miele
Valerio Attanasio, Andrea Garello, Sydney Sibilia, Smetto quando voglio

Miglior attrice protagonista:

Valeria Bruni Tedeschi, Il capitale umano
Paola Cortellesi, Sotto una buona stella
Sabrina Ferilli, La grande bellezza
Kasia Smutniak, Allacciate le cinture
Jasmine Trinca, Miele

Miglior attore protagonista:

Toni Servillo, La grande bellezza
Giuseppe Battiston, Zoran il mio nipote scemo
Fabrizio Bentivoglio, Il capitale umano
Carlo Cecchi, Miele
Edoardo Leo, Smetto quando voglio

Miglior attrice non protagonista:

Valeria Golino, Il capitale umano
Claudia Gerini, Tutta colpa di Freud
Paola Minaccioni, Allacciate le cinture
Galatea Ranzi, La grande bellezza
Milena Vukotic, La sedia della felicità

Miglior attore non protagonista:

Fabrizio Gifuni, Il capitale umano
Valerio Aprea, Smetto quando voglio
Giuseppe Battiston, La sedia della felicità
Libero De Rienzo, Smetto quando voglio
Stefano Fresi, Smetto quando voglio
Carlo Verdone, La grande bellezza

Tags: , , , ,


About the Author



One Response to David di Donatello: i vincitori e la gaffe di Ruffini con Sophia Loren

  1. E’ già un successo che non abbia scureggiato..

    La sua comicità di solito non è così fine.

Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑