Recensioni

Published on aprile 24th, 2011 | by sally

54

Justin Bieber: Never Say Never: la recensione

Justin Bieber: Never Say Never: la recensione sally
Voto CineZapping

Summary:

2.5

Film Mediocre


User Rating: 0 (0 votes)

Domanda principale: ne avevamo davvero bisogno? A dire il vero no, ma John Chu ha deciso di sfruttare il fenomeno mediatico Justin Bieber e regalarci un prodotto addirittura in 3D, dopo non essere stato nemmeno troppo convincente con il suo “Step Up 3D“, uscito solo qualche mese prima.

Never Say Never

Il piccolo talento arrivato dal Canada, Justin Bieber, non è solo un fenomeno mediatico, è anche un fenomeno culturale e per di più è un prodotto pubblicitario ambulante, una scommessa riuscitissima, ma per quanto tempo ancora? Nell’arco di un anno, quello che John Chu elogia come un genio talentuoso, è arrivato al Madison Square Garden, uno dei posti più ambiti dalle più grandi star di tutti i tempi. Diciassette anni ed egocentrismo quanto basta per non arrossire davanti alle telecamere, fin da piccolo Justin Bieber ha dimostrato la sua propensione per la musica. Suonava benissimo batteria e chitarra acustica e non manca di esibirisi con gli strumenti anche durante i suoi affollatissimi concerti, in mezzo alle urla instancabili di ragazzine che vanno dai sei anni in su e che sono considerate le fan più fedeli che ci possano essere, visto che, come spiega lo stesso regista nel film, considerano Justin come una loro proprietà. E lui se la ride davanti alle telecamere e dopo 86 concerti tutti d’un fiato, poverino, non ce la fa più.

Justin Bieber

Adolescenza spezzata d’un colpo, Justin Bieber si è trovato dal suonare per strada davanti a una manciata di persone, a fare il giro del mondo, acclamato da migliaia di beliebers. Tutto parla di Justin Bieber: fumetti, una biografia, lenzuola, portachiavi, figurine, qualsiasi cosa vi venga in mente, sicuramente esiste anche con la faccia di questo adolescente prodigio stampata addosso. Che Justin Bieber abbia del talento, è indubbio: ci sono video della sua infanzia che testimoniano il suo amore per la musica, il senso del ritmo e la vocalità, un’intonazione naturale, raggiunta senza mai seguire un corso di canto. Le canzoni di Justin sono leggere e spensierate, alcune sono ballate romantiche per le sue mielose seguaci, che ad ogni concerto sperano di essere scelte per salire sul palco: ormai è usanza trovare la “One less loneley girl”, quindi una ragazza sale sul palco e riceve un mazzo di fiori e coccole dal suo idolo. Ma cosa succederà quando la voce di Justin Bieber sarà troppo bassa o quando sarà troppo grande per piacere alle teenagers? Di certo il suo non è un tipo di musica per palati più raffinati, potremmo anche aspettarci un totale cambiamento di stile. Le basi ci sono, la preparazione il ragazzo ce l’ha, ma si è trasformato in un burattino nelle mani dei produttori che, scorto il grande successo, hanno deciso di sfruttarlo bene e fino in fondo. Justin Bieber si è rivelato una miniera di soldi, una certezza, almeno per il momento, ma il fatto che John Chu abbia deciso di girare un biopic su di lui, è cosa alquanto esagerata. Come una star consumata, a volte paragonato (in modo blasfemo?) a Michael Jackson, Justin si muove meccanicamente sul palco, riproducendo il cuore con le mani, con i passettini di danza in pieno stile Backstreet Boys, seguito da impeccabili ballerini, vive a ritmo frenetico, senza forse gustare pienamente quel che gli accade. Perennemente seguito da mamma Patty, Justin è arrivato sull’Olimpo troppo in fretta. Nel film vediamo anche le apparizioni di Jaden Smith e Miley Cyrus, altre giovanissime star cresciute sul grande schermo che, prima o poi, come tutti gli altri, saranno costrette a pagare le conseguenze della loro fama e forse rimpiangeranno il fatto di non aver vissuto una vita normale e tranquilla, senza paparazzi e fan esaltati al seguito. “Justin Bieber: Never Say Never” ci sembra solamente un gran dispendio di energie e di tempo per confezionare un prodotto che dopotutto non aveva senso di esistere. Il ragazzo ha da poco compiuto diciassette anni, forse quello raccolto da John Chu sarebbe stato materiale buono per il futuro, ma elogiare come un dio della musica un giovinetto che ha appena imparato a stare in piedi, è una gran bella esagerazione. Ma per amor di soldi e di successo, si è disposti sempre a vendere l’anima al diavolo. O alle beliebers, fate un po’ voi. [starreview tpl=16]

Tags: ,


About the Author



54 Responses to Justin Bieber: Never Say Never: la recensione

  1. Lucia Maltoni says:

    Sinceramente non la penso come lei.
    Non voglio mancare di rispetto a nessuno,dico solo la mia opinione,come ha fatto chiunque abbia scritto questa recensione.
    Sono una fan di Justin Bieber,e a dire il vero il fim mi è piaciuto davvero molto. Magari è vero,non ce ne era affatto bisogno di produrre una sottospecie di documentario della sua vita,ma i soldi sono soldi;però alle fan è piaciuta l’idea: è bello vedere tutto quello che ha fatto ancor prima di diventare famoso,è grandioso quanto senso della famiglia e della preghiera si celi dietro un gruppetto di persone. Poi magari se non si è dei fan il film non piace,ma nessuno costringe nessuno ad andarlo a vedere.
    Il fatto che in futuro la sua carriera potrebbe finire,per problemi alla voce o per qualsiasi altra causa, non è da escludere ma almeno lui potrà vantarsi di aver inseguito il suo grande sogno e di averlo realizzato anche con successo.
    Poi chi lo odia può anche andare a quel pel paesino,tanto le fan non gli mancano di certo,i soldi tanto meno.
    Non sono una bimbaminchia ma di certo diventerei anche povera pur di sostenerlo,perchè io credo in lui e in quello che fa.

  2. carlotta . says:

    Secondo me avete ALQUANTO esagerato , il successo se lo merita , e rimane sempre con i piedi per terra , ovvio ha 17 anni , ma non si puo dire tutto questo senza sapere come andra.
    quindi direi ZITTI , E ASPETTATE , INVECE DI GIUDICARE SENZA CONOSCERE.

  3. Roxy says:

    ha ha ha
    posso dirti che fai ridere? -.-

    MA VAI A FARE QUALCOSA DI MEGLIO VA! .___________.
    perchè criticare qualcuno che sta inseguendo il suo sogno non ti rende figo! ;)

  4. eitu says:

    Ma ficcatela nel culo questa recensione di merda, che questo “piccolo talento” ha più persone che lo seguono di quante tu ne avrai in 1000 anni. Sfigatello.

  5. Irene says:

    “Ma cosa succederà quando la voce di Justin Bieber sarà troppo bassa o quando sarà troppo grande per piacere alle teenagers?”
    Prima di sputare veleno su un giovane ragazzo che ha realizzato il prorpio sogno guadagnandosi la sua ascesa al sucesso, INFORMATEVI. Bieber ha fgia cambiato voce e non è stato tragico anzi la sua voce è diventata ancora più bella.

  6. MIRIAMB says:

    Dico,questa recensione fa davvero shifo. Il film è bellissimo e,se secondo te Justin è una marionetta,uno sbruffone,uno con tante arie,devi andare da un dottore,SERIAMENTE.

  7. MIRIAMB says:

    *SCHIFO

  8. Sabrina says:

    Senti, non pensi di esagerare un pò? Ok, il fatto che Justin Bieber è una star giovanissima e che in poco tempo, troppo poco tempo è arrivata, come dici tu, all’Olimpo è indiscutibilmente vero! Ma dire addirittura che lo si sta elogiando come un Dio della musica, e che sia un ragazzino che ha appena imparato a stare in piedi è troppo! Forse non ti è chiaro che MJ non è mai stato messo a confronto con JB! Si, alcune fan impazzite potranno averci provato, ma su via, la sappiamo tutti noi la verità, Michael Jackson era, è e per sempre sarà il Re del Pop! Un’altra cosa che mi sembra che tu non abbia concepito è che il film di Jon Chu ‘Never Say Never’ non è stato un film per elogiare questo ragazzino, che ha talento da vendere, ma è stato per dare SPERANZA! Si, hai capito bene, speranza! A 17 anni è riuscito a coronare tutti i suoi sogni e questo a noi dà molta, moltissima speranza. Hai presente il concetto di ‘Never Say Never’ ? Significa ‘Mai Dire Mai’ ed è questo che Justin, anche se ancora giovanissimo, ci vuole mandare. Qui le uniche cose che non hanno senso sono le tue parole. Ps: vatti a rivedere il film, anche se non sono certa che tu lo abbia mai visto

  9. Stefania says:

    Questa è pura cattiveria, ma evidentemente non hai capito un bel niente di Justin.
    Ma fa niente, gli 80 mila euro gli ha incassati ugualmente qui in Italia.

  10. io says:

    io credo che queste cose siano solo una gran cavolata… -.- , il film è stato fatto per mostrare quanta strada ha fatto Justin in così poco tempo e per far vedere quanta passione ci mette nelle cose che fa (e non potete dire che non è vero perché i video girati prima del suo successo parlano chiaro),non per elogiarlo.

  11. federica says:

    Ahaha, ma che grandi cavolate che avete scritto! Sicuri di aver visto il film prima di commentarlo??

  12. Alessia says:

    Sono fan di Justin Bieber,si.
    Bhe,non sono per NIENTE d’accordo su quello che hai detto.
    Nessuno hai mai detto che Justin Bieber è il dio della musica o meglio nessuno l’ha elogiato dicendo questo. L’hai detto tu.
    Hai detto che ha appena imparato a stare in piedi, bhe FORSE è un modo di dire per far capire alla gente che comunque è giovane e ha ancora tanta strada da fare ma questo ”modo di dire” (Se così lo vogliamo chiamare) non mi sembra per niente adeguato,dato che Justin anche avendo soltanto 17 anni fa tutto da solo,è maturo e responsabile. ”“Justin Bieber: Never Say Never” ci sembra solamente un gran dispendio di energie e di tempo per confezionare un prodotto che dopotutto non aveva senso di esistere.” Questo lo pensi solo tu,caro mio. E’ un film molto importante per noi,nel senso che ci ha imparato che tutto puo accadere nella vita! Che i sogni si possono realizzare.Tutto è possibile basta solamente crederci! E’ passato da cantare su un marciapiede a esibirsi davanti a milioni di persone. Ha realizzato il suo sogno, e ci ha voluto far capire proprio con questo film che infondo tutto si puo realizzare ”Never say never” appunto. Avrei ancora tantissime cose da dire,ma forse perdo solo tempo. E’ solo un mio parere,anzi è anche quello di molte persone che fortunatamente la pensano come me.Sinceramente non credo neanche che tu abbia visto il film. O magari se l’hai visto forse non hai capito molto. Ti ripeto è solo un parere.

  13. Daniela says:

    Mi dispiace ma non credo che questo film sia solo un’esagerazione ! E se pensi che è troppo presto per fare un film non è vero.. questo è il suo primo film … e ovviamente non l’ultimo.. Se è salito al successo vuol dire che TALENTO ne ha da vendere.. e poi Justin Bieber non è Egocentrico… Lui dà l’anima per le sue canzoni.. e la sua voce, anche se cambierà rimarrà stupenda lo stesso.. Vallo a dire ai suoi milioni di dollari ! ;)

  14. TittiBelieber says:

    Allora, prima di tutto questo articolo FA SCHIFO. Ma va beh, decisioni vostre se avete deciso di pubblicarlo. Prima di scrivere pensate e tutto quello che avreste potuto causare e sapete cosa? AVETE CAUSATO LA RIVOLTA DELLE BELIEBERS CONTRO QUESTO ARTICOLO. Ha 17 anni e quindi? Adesso un diciassettenne non può viversi la sua vita da cantante?! Credete di essere così maturi dicendo queste cose? Io credo di no. Piuttosto perdete moltissimi lettori, perchè se non lo sapete noi Beliebers siamo migliaia e migliaia. Poi, il film non è stato un’elogio occhei? Non è stato nulla di quello che avete detto VOI. Quel film è stato un atto bellissimo, per far capire che non bisogna mai arrendersi, che bisogna lottare se si vuole raggiungere i propri scopi. ”Justin Bieber si è trovato dal suonare per strada davanti a una manciata di persone, a fare il giro del mondo, acclamato da migliaia di beliebers” <- Lo avete detto anche voi, JUSTIN E' PASSATO DA UNA SITUAZIONE NON PROPRIO PIACEVOLE ALLE STELLE. E' questo che vuole far capire il suo film, vuole far capire che se si lotta si può ottenere ciò che si vuole, proprio come ha fatto lui. E beh poi questa è la parte che mi ha dato proprio allo stomaco. ' si è trasformato in un burattino nelle mani dei produttori che, scorto il grande successo, hanno deciso di sfruttarlo bene e fino in fondo.' questa frase? SCHIFO TOTALE. Da qui si vede che non conoscete la sua storia. Beh sapete perchè vi dico questo? Perchè non è un burattino, Scooter ha contattato la mamma Pattie perchè voleva che suo figlio intraprendesse una carriera per il suo talento. Non è usato come un burattino, Scooter gli è vicino, lo sostiene in tutto quello che fa, lo sgrida quando ci vuole. LO TRATTANO COME UN RAGAZZO NORMALE. Beh magari per me e per le altre Beliebers non è poi un ragazzo normale. Beh perchè comunque quello che riesce a darci questo ragazzo è qualcosa di indescrivibile, non per niente c'erano 15 mila Beliebers al concerto di Milano. BIGLIETTI FINITI IN DUE ORE. Ragionate prima di pubblicare certe cose schifose. E poi, non abbiamo MAI paragonato Justin a Michael Jackson. MJ è stato un grande e lo sarà per sempre. RESTERA' PER SEMPRE LUI IL RE DEL POP. Si magari qualcuna di noi lo ha paragonato, ma non con l'intensione di far capire che tra poco lo sostituirà, NO. Ma per far capire che comunque anche MJ è stato un ragazzo come Justin che ha avuto successo quando era piccolo, e che non era in buone condizioni quando era piccolo. Quindi perchè criticare Justin quando anche MJ ha avuto una storia così? Beh, forse perchè MJ è MJ, ci sta anche. Ma anche JUSTIN è JUSTIN. E credo che riuscirà ad arrivare ai livelli moooolto vicini a quelli di Michael Jackson, UGUALI NO, MA VICINI SI. E SE NON CONOSCETE LA SUA STORIA NON POTETE GIUDICARE, PRIMA LEGGETEVI IL LIBRO O ANDATE A VEDERE IL FILM E POI NE RIPARLEREMO.

  15. sally says:

    @Lucia Maltoni
    Sono felice che il suo sia il commento più rispettoso che sia stato rilasciato. Mi dispiace solamente per quel “diventerei povera pur di sostenerlo”, io sono per il fanatismo sano e non per quello incontrollato che si legge, per esempio, tra questi commenti.

  16. sally says:

    @carlotta .
    Non c’è scritto che non merita il successo, c’è scritto che forse è un po’ troppo esagerato girare un biopic su di lui, è appena diventato famoso. E’ un fenomeno, sì, ma renderlo un’ossessione è altra cosa. Io giudico un film, personalmente non conosco Justin Bieber, immagino nemmeno tu, che però su di lui hai comunque un giudizio. O sbaglio?

  17. sally says:

    @Roxy
    Certo che puoi dirmi che faccio ridere, in questo blog esiste la libertà di pensiero. Per cui se non ti piace quel che faccio, non ha importanza, sono libera di esprimermi :)

  18. sally says:

    @TittiBelieber
    La rivolta delle beliebers? Mi incendierete casa? Mi taglierete le gomme della macchina? Tremo! Qui non vi è chiaro un concetto: non si sta criticando chi insegue un sogno, ce ne sono migliaia di persone a questo mondo che inseguono sogni e li realizzano e hanno storie meravigliose da raccontare, meritano un biopic a testa? Posso sostenere che si tratta di un’operazione di marketing senza essere assalita da fan scatenate in piena turbolenza ormonale? Merito la lapidazione per aver espresso un parere contrario?
    Michael Jackson? Due storie completamente diverse. E se proprio le vuoi accomunare, sappi che nè MJ nè molti altri personaggi che fin da piccoli sono arrivati così in alto, poi hanno vissuto una vita sana e normale.
    Il film, aimè, l’ho visto, non mi permetto di giudicare senza cognizione di causa, che poi a te non piaccia il mio pensiero, è un discorso a parte.

  19. sally says:

    @eitu
    Non ci tengo ad avere tante persone che mi seguono, sono una persona molto riservata. Nei mille anni in cui attendi di scoprire se avrò più seguaci di Bieber, impara l’educazione ;)

  20. sally says:

    @Irene
    Sono felice che sia diventata ancor più bella, sarebbe fantastico se tutti avessimo un vocal coach nella vita!

  21. sally says:

    @Daniela
    Visto che state tutti a sottolineare i soldi che ha, mi state parlando di amore verso il vostro idolo o una sorta di invidia/ammirazione perché lui ha un sacco di soldi e voi no? Perché a quel punto l’invidiosa non sarei io e sarebbe molto triste per una belieber amare Justin solo per i suoi miliardi :D

  22. sally says:

    @io
    A me sembra un elogio bello e buono. Ogni volta che si gira un film su un personaggio, a meno che non lo si stia pesantemente criticando, si mostra tutto quel che ha fatto per elogiarlo. Se non ci fosse nulla da elogiare, non ci sarebbe nulla di cui parlare, convieni?

  23. sally says:

    @federica
    Io sono sicura. Tu sicura di non avere i paraocchi?

  24. sally says:

    @MIRIAMB
    Ci devo andare io o ci deve andare una persona che si accanisce contro chi ha un parere diverso dal suo? Ci devo andare io o chi sta a premere “aggiorna” sulle notizie di google per scoprire chi è la prossima malalingua da attaccare? Ci devo andare io o chi passa le giornate per difendere un personaggio lontano anni luce dalla sua vita senza conoscere la parola “sportività”? Pensateci bene, ragazze :D

  25. sally says:

    Ma in tutto questo accanimento, perché non studiate anche un po’ di grammatica? Justin lo apprezzerebbe parecchio, secondo me.

  26. TittiBelieber says:

    @sally
    Si la rivolta delle Beliebers. NON VEDI COSA HAI COMBINATO PER DELLE PAROLE SCHIFOSE?

  27. TittiBelieber says:

    @sally
    Va beh, non capisci nulla. Sta il fatto che non sai cosa dici. ;D Ciao, bello.

  28. LaZchevuoldireZORRO says:

    Justin Bieber?Beliebers?AHAHA
    Ma andate ad ascoltare lo zecchino d’oro, il livello è molto più alto!

  29. federica says:

    @sally si sicurissima. Insomma, poi se non ti piace ok, se pensi che il regista non abbia fatto un buon lavoro ok, ma non puoi dire che ha appena imparato a stare in piedi e che lo sfruttano, se avresti visto bene il film, avresti visto anche una parte in cui Scooter Braun diceva che Justin gli aveva detto che non voleva che gli rubassero i momenti belli, se lo avresti visto bene avresti capito che è un ragazzo normale come tutti, non si è montato la testa. Ha 17 anni, sa camminare e usare il cervello, cosa che tu non sai proprio fare.

  30. sally says:

    @federica
    Come fai a dire che io non so usare il cervello? Mica mi conosci. Io invece posso dire che tu non sai usare il congiuntivo :D

  31. Chiara. says:

    Almeno avete ammesso che ha talento Bieber. Perché lo ha. Penso anche che questo film sia fantastico, mostra cosa vuol dire essere una popstar a questa età, che ha i suoi pro e i suoi contro. Non viene paragonato così tanto a Michael Jackson, visto che viene nominato due volte al massimo. Scusate proprio, ma non condivido PER NIENTE quello che voi avete criticato.
    Forse è pregiudizio, anche se molto probabilmente avete visto il film, oppure ottusità? Boh.

    • sally says:

      Una persona che prima di criticare si è messa a guardare il film, non credo si debba reputare ottusa. Per l’ennesima volta, ripeto: esistono i pareri divergenti, fatevene una ragione!

  32. Erika says:

    Sto leggendo molte e diverse polemiche su questo ragazzino, ma qual è il problema?
    Ha 17 anni, sin da bambino sognava di poter realizzare questo suo grande sogno, ora c’è riuscito, il talento ce l’ha ed anche tanto. QUAL E’ IL VOSTRO PROBLEMA?!
    “è un prodotto pubblicitario ambulante, una scommessa riuscitissima.”
    Noi non possiamo sapere se questo sia vero o no, ma in ogni caso, il successo che ha se lo merita TUTTO, dal primo centesimo guadagnato all’ultimo, dal primo fan all’ultimo! “Che Justin Bieber abbia talento è indubbio: ci sono video della sua infanzia che testimoniano il suo amore per la musica, il suo senso del ritmo e la vocalità, un’intonazione naturale, raggiunta senza mai seguire un corso di canto.” Hai detto BENISSIMO, quindi poche critiche, il ragazzino ha talento e quel posto “sull’Olimpo” se lo merita tutto.

    • sally says:

      Ti sei risposta da sola: nessuno ha scritto che non se lo merita, ho riconosciuto il suo talento, ma credo che il fenomeno sia spropositato, in particolare per l’ossessione che genera nelle fan. Mai visto niente di simile e la cosa mi rende triste, è lecito?

  33. Erika says:

    @LaZchevuoldireZORRO
    Ma tu chi sei per giudicare? Sei forse Mozart? Non ti permettere di fare certi commenti. Justin ha 17 anni, è solo all’inizio della sua carriera. Qual è il tuo problema? I testi delle sue canzoni? Ma l’hai sentita la canzone “Pray”? E “Down To Earth”? Come ho gia detto, ha solo 17 anni, non si può certo pretendere delle poesie!

  34. Francesca:) says:

    Non credo si una delle migliori recensioni,ma ognuno la pensa a modo suo e le critiche vanno accettate.Bene si,Justin potrebbe anche essere un burattino manovrato dai produttori,una scommessa riuscita bene,ma tutti gli artisti sono manovrati da produttori tutti scommettono sul loro talento.Paragonare Bieber a MJ è una cosa grave perchè sono due persone totalmente diverse e hanno fatto cose molto diverse.Bieber ha talento non si può dire il contrario,quando sarà troppo grande o la sua voce sarà troppo basse certamente non piacerà alle teenagers,ma alle ragazze/i che sono cresciuti e diventati grandi insieme a lui.Sulla frase “…Justin si muove meccanicamente sul palco, riproducendo il cuore con le mani, con i passettini di danza…” avrei tanto da ridire perchè se lo seguissi costantemente come facciamo noi fan impareresti che non si muove meccanicamente è un bravo ballerino.La biopic non è una novità per una nuova star emergente perchè anche per i Jonas Brothers e Miley Cyrus è stato fatto un “documentario” in 3D quindi non c’è da meravigliarsi.

  35. alessia says:

    Io rispetto il lavoro che lei ha fatto per scrivere questo articolo,ma credo che nel suo piccolo non ne deva andare fiero di ciò che ha scritto. Lei deve scrivere una recensione, non viene richiesto di sputare veleno su un ragazzo di 17 anni come se lei al posto di un umano fosse una vipera.Questo film-documentario è stato realizzato per le fan è c’è stato un duro lavoro dietro a questo film,quindi credo che non possa criticare perchè come noi rispettiamo il suo articolo lei deve rispettare il lavoro degli altri,anzi deve anche ringraziare il film perchè le ha permesso di scrivere un articolo. Credo che la cosa che non aveva senso di esistere era il suo articolo perchè per noi fan e per le persone che hanno lavorato duramente a questo progetto è una grande offesa. Nessuno lo sta paragonando al dio della musica e questo “giovinetto” come lo definisce, ha più rispetto di quanto ne possa avere lei. Oltre a questo forse non ha colto la vera essenza del film, tutta questa “messa in scena” come direbbe , sta a confermare che dobbiamo inseguire i nostri sogni senza farci abbattere da nessuno e non perdere mai la speranza e non credo che questo sia un messaggio brutto. QUindi prima di criticare le consiglierei di farsi un esame di coscienza,perchè sinceramente la grande esagerazione mi sembra il suo articolo e non questo film!

    • sally says:

      Se io per rispettare il lavoro di John Chu non devo criticarlo, allora nemmeno lei deve criticare il mio, visto che dice di rispettarlo. Funziona così? Aimè i film quando finiscono in sala sono sottoposti ad una marea di critiche, io non sarò nessuno per dire grandi cose, ma sono ben lieta di avere un parere e se mi va, di divulgarlo. Non devo ringraziare nessuno per questo articolo, riuscirei a sopravvivere tranquillamente anche senza averlo mai scritto. Purtroppo i pareri divergenti sono cosa frequente a questo mondo, abbiate un po’ più di tolleranza :)

  36. Premesso che non ho visto il film, ma se questo è un bel “film”, “Il Padrino”, “il Cavaliere Oscuro”, “Le ali della Libertà” cosa sono? :D

  37. alessia says:

    @sally
    Nessuno qui la sta criticando perchè ha espresso il suo parere,anzi ognuno in questo paese è libero di dire ciò che pensa nei limiti del rispetto, io credo solo che abbia esagerato un pò, perchè con l’articolo ha preso in giro il ragazzo , almeno ai lettori è arrivato così. Poi il fatto che non le sia piaciuto il film è una cosa soggettiva ma che lei debba dire è un film che non ha senso di esistere e dire cose su Justin che nessuno ha mai detto credo che non sia giusto, qui non si elogiava come se fosse un dio, si raccontava solamente la sua storia, ( oltretutto non è neanche stata spiegata tutta), e incitava le persone a credere nel “never say never”. Poi lei è libera di pensare come vuole, se a lei è piaciuto o no il film sinceramente non mi interessa, credo solo che la parte in cui diceva quelle cose che ,a parer mio, non a tutti fanno piacere , poteva evitarle. E ldi tolleranza ne ho, non si preoccupi :)

  38. Lucia Maltoni says:

    @sally
    Anche io,come lei,sto per il fanatismo sano.Adoro Justin Bieber,è vero. Come è anche vero che diventerei povera per sostenerlo(lei potrebbe considerarlo esagerato,ma per me è vero). Non mi considero una di quelle che dice “Oh,mio Dio Justin sei bellissino, ti amo,io e te siamo fatti per stare insieme,Sposami!”
    Che è bellissimo è vero,ma non diventerei povera perchè ha un bel visetto! Perderei tutto perchè adoro la sua musica,credo in lui e in quel che fa, lo sosterrò fino a quando ne sarò in grado.

  39. Lucia Maltoni says:

    @LaZchevuoldireZORRO
    Ammazzati! Ahahahah!! Adesso rido io!
    Se la metti così,scommetto che i bimbi che cantano nello zecchino d’oro,anche solo uno,hanno molto più cervello di te!! Se ti fa così schifo quello in cui noi crediamo,puoi anche metterti il cuore in pace e toglierti dalle scatoline ok?

  40. federica says:

    @sally beh parli come se fossi una bambina, se non ti piace Justin ok, ma insomma, insultarlo mi sembra una cosa stupida!

  41. Assala Lakbiri says:

    Allora, questo articolo è pieno di pregiudizi devo dire. Lei, ha visto il film? No?
    Beh, non ho molte parole da dire poichè sono parole buttate al vento, ma prima di giudicare, si guardi il film grazie.

  42. LaZchevuoldireZORRO says:

    @Lucia Maltoni
    ma ammazzati te!state tutte a sbavare e bagnarvi per un ragazzino (gay tral’altro)..ahahah, povere bimbeminchia.. :D

  43. alessia says:

    @LaZchevuoldireZORRO
    Senti, ma saranno cavoli nostri di quel che facciamo ? Bimbeminchia ce ne sono tante si, ma non lo sono tutte, qui il bimbominchia lo stai facendo tu insultando un ragazzo che non ti ha fatto nulla e insultando noi belieber, non ti piace ? perfetto nessuno ti ha chiesto di venire qui a commentare.

  44. LaZchevuoldireZORRO says:

    @alessia
    Senti, ma saranno cavoli miei quel che commento?Bimbeminchia ce ne sono tante e tu sei tra quelle visto che difendi a spada tratta un pupazzetto (con un pessimo taglio di capelli) che se va bene vedrai solo previo pagamento.. =)

  45. alessia says:

    @LaZchevuoldireZORRO
    Sisi certo la convinzione è una brutta cosa ;) Difendo soltanto i miei sogni, “difendo a spada tratta un pupazzetto”? ma problema mio ;D

  46. Vanessa says:

    Allora vedo che nessuna è d’accordo con la recensione del film e.. indovinate?? Nemmeno io ovviamente!! Questo ragazzo ha sempre creduto nei suoi sogni e non arrendendosi li ha realizzati!! Tu dici che fra poco perderà il successo perchè crescerà, cambierà la voce ecc… Con la voce ha già avuto dei problemi e li ha risolti.. Ne avrà altri??? Risolverà anche quelli ne sono sicura.. Non si farà di certo fermare da questo!! E poi se crescerà.. Che problema c’è? Anche noi cresciamo! E le fan fedeli resteranno fino alla fine! E nel cuore avremo sempre i ricordi di un giovane candese che con la sua musica, i suoi occhi, il suo sorriso, i capelli e tutto ci ha rubato il cuore ♥

  47. Sara says:

    Amo lui , la sua musica e il suo film *___*

  48. Marta says:

    A me questo film è piaciuto tantissimo.. Mi è piaciuta l’idea di poter sapere di più della vita di Justin prima che diventasse famoso, io (purtroppo) non lo conosco perciò non so come è realmente ma dato che sono una sua fan seguo quel che fa e ciò che dice e mi sembra un ragazzo meraviglioso.. vedendo il film ne ho avuto ancor di più la certezza.. magari chi non è fan di Justin disprezza il suo film ma nessuno è costretto a vederlo se non piace comunque io sono una belieber e sono contentissima di esserlo.. chiamatemi bimbaminkia o come volete ma non mi vergogno affatto di dire che io AMO JUSTIN BIEBER come ragazzo, come PERSONA e AMO anche la sua musica, la sua voce ed il fatto che ciò che fa lo fa con passione!! C’è un grandissimo legame fra noi fans e Justin poi non so se nel tempo le cose cambieranno.. Sicuramente anche se non avrà più successo un giorno Justin non potrà dire di non aver provato a realizzare il suo sogno e di non esserci riuscito.. dai é pazzesco come in solo pochi anni Justin sia passato dal cantare per strada davanti ad un teatro di Stratford, a cantare in concerto davanti a milioni e milioni di fans che lo amano e che, come me, credono in lui.

  49. Belieber *--* says:

    Credo davvero che lei abbia sbagliato mestiere!
    Lasci stare le recensioni che proprio non ha capito niente! -.-”’

Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑