Video

Published on maggio 14th, 2013 | by Marco Valerio

0

La grande bellezza: una scena tagliata e un backstage

Manca ormai pochissimo alla presentazione in concorso al Festival di Cannes de “La grande bellezza”, il nuovo film di Paolo Sorrentino. “La grande bellezza” esce nelle sale italiane tra una settimana esatta, in contemporanea con l’anteprima mondiale del film a Cannes. In occasione del lancio de “La grande bellezza”, la Indigo Film (che co-produce il film) ha pubblicato sul web una lunga scena tagliata dal montaggio finale. In questa scena de “La grande bellezza” vediamo il personaggio interpretato da Toni Servillo (vero e proprio attore feticcio di Paolo Sorrentino, alla quarta collaborazione con il regista de “Il divo” e “Le conseguenze dell’amore”) discutere con Giulio Brogi, un fantomatico e misterioso maestro. Inoltre, è stato rilasciato in rete anche un backstage che ci mostra il dietro le quinte della realizzazione de “La grande bellezza”. Ideato e scritto dallo stesso Sorrentino con Umberto Contarello, “La grande bellezza” è ambientato e interamente girato a Roma.

Accanto a Toni Servillo, un cast straordinario quanto meno variegato: Carlo Verdone, Sabrina Ferilli, Carlo Buccirosso, Iaia Forte, Pamela Villoresi, Galatea Ranzi, Anna Della Rosa, Giovanna Vignola, Roberto Herlitzka, Massimo De Francovich, Giusi Merli, Giorgio Pasotti, Massimo Popolizio, Isabella Ferrari, Franco Graziosi, Sonia Gessner, Luca Marinelli, Dario Cantarelli, Ivan Franek, Anita Kravos, Luciano Virgilio, Vernon Dobtcheff, Serena Grandi, Lillo Petrolo.

A seguire la scena tagliata da “La grande bellezza”:

Di seguito, invece, il backstage del film di Paolo Sorrentino:

Toni Servillo in una scena del film

Toni Servillo in una scena del film

Questa la sinossi ufficiale de “La grande bellezza”:

Dame dell’alta società, parvenu, politici, criminali d’alto bordo, giornalisti, attori, nobili decaduti, alti prelati, artisti e intellettuali veri o presunti tessono trame di rapporti inconsistenti, fagocitati in una babilonia disperata che si agita nei palazzi antichi, le ville sterminate, le terrazze più belle della città. Ci sono dentro tutti. E non ci fanno una bella figura. Jep Gambardella, 65 anni, scrittore e giornalista, dolente e disincantato, gli occhi perennemente annacquati di gin tonic, assiste a questa sfilata di un’umanità vacua e disfatta, potente e deprimente. Tutta la fatica della vita, travestita da capzioso, distratto divertimento. Un’atonia morale da far venire le vertigini. E lì dietro, Roma, in estate. Bellissima e indifferente. Come una diva morta.

“La grande bellezza” esce in Italia il 21 maggio distribuito da Medusa Film e il giorno dopo in Francia, distribuito da Pathé.

Tags: , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑