News

Published on Novembre 13th, 2012 | by Giuliano Gambino

0

“Prometheus”: Pubblicato lo script originale “Alien: Engineers”

Pur avendo messo contro pubblico e critica, l’ultima esperienza sci-fi di Ridley Scott intitolata Prometheus” è un film che ha fatto molto discutere. La pellicola, nata come prequel di “Alien” per poi diventare un film a sè stante che però trae origine dall’universo del cult con Sigourney Weaver, è stata scritta da Jon Spaihts e Damon Lindelof, che insieme hanno rielaborato la stesura originale, basata sul franchise “Alien”, realizzata da Ronald Shusett e in seguito revisionata da Dan O’Bannon.

Dopo ben cinque bozze realizzate da Spaihts, Lindelof ha poi deciso di bilanciare la storia espandendo i caratteri dei personaggi e le loro relazioni, oltre ad approfondire l’aspetto mitologico del racconto. Tutto questo ha però confuso non pochi spettatori. La sinossi ufficiale di “Prometheus” si è poi concretizzata in questa:

Ridley Scott, il regista di “Alien” e “Blade Runner”, torna al genere che ha contribuito a definire. Con Prometheus crea una mitologia innovativa in cui una squadra di esploratori scopre un indizio collegato alla comparsa e alle origini del genere umano sulla Terra che li condurrà in un avvincente viaggio nel meandri più oscuri dell’universo. Lì dovranno condurre una spaventosa battaglia per salvare il futuro della razza umana.

“Alien Engineers”, lo script originale di “Prometheus”

Per chi volesse scoprire però quali erano le idee originali per la realizzazione di “Prometheus“, ora può farlo grazie alla sceneggiatura di Jon Spaihts pubblicata con il titolo “Alien: Engineers“. Lo sceneggiatore ha infatti recentemente discusso di alcune scene rimaste fuori dal copione, inclusi il coinvolgimento degli xenomorfi e una differente versione della scena del MedPod, e lui stesso ha confermato l’autenticità dello script “Alien: Engineers” pubblicato in rete a questo indirizzo.

Tra la versione originale e quella definitiva usata poi per “Prometheus“, ci sono alcune differenze sostanziali. Nel copione di Spaiths sono infatti presenti non solo variazioni di scene, come la presenza di una ripresa subacqua, ma anche numerosi cambiamenti riguardanti dialoghi e scelte narrative.

Tags: , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑