Qualcuno volò sul nido del cuculo" ha odiato intensa..." />

Sarah Paulson e Ryan Murphy insieme per un prequel di "Qualcuno volò sul nido del cuculo" | CineZapping





News

Published on Settembre 7th, 2017 | by sally

0

Sarah Paulson e Ryan Murphy insieme per un prequel di “Qualcuno volò sul nido del cuculo”

Chiunque abbia visto il film “Qualcuno volò sul nido del cuculo” ha odiato intensamente l’infermiera Mildred Ratched interpretata da Louise Fletcher.

Per quel ruolo l’attrice si aggiudicò un premio Oscar e adesso “Qualcuno volò sul nido del cuculo” avrà un prequel. Dietro tutto questo c’è il nome di Ryan Murphy, che a suo modo ha citato/omaggiato già il celebre film con Jack Nicholson nella seconda stagione di “American Horror Story“, “Asylum“. La stagione è ambientata all’interno di un manicomio e tra i protagonisti c’è Lana Winters, la giornalista interpretata da Sarah Paulson. L’attrice e Ryan Murphy, fin dalla prima stagione della serie, hanno stretto un rapporto che nel tempo si è consolidato e li ha portati a lavorare insieme sempre più spesso. Se prima c’era “American Crime Story” e ora è in corso la messa in onda della settima stagione di AHS, la Paulson si prepara a un nuovo progetto.

Sarà lei, infatti, a vestire i panni della temibile infermiera Ratched nel prequel di “Qualcuno volò sul nido del cuculo“. La storia sarà incentrata sulla figura dell’infermiera e mostrerà gli eventi che l’hanno portata ad essere così cruda e spietata. La serie sarà prodotta da Netflix e ambientata nel 1974, sarebbe la prima collaborazione tra il servizio di streaming e Murphy. EW rivela che ci sono due stagioni già in programma e un episodio pilota che porta la firma di Evan Romansky, sia Murphy che la Paulson saranno anche tra i produttori esecutivi. “Qualcuno volò sul nido del cuculo” è basato sul celebre romanzo di Ken Kesey ed è uscito al cinema nel 1975 diretto da Miloš Forman. Considerato uno dei più importanti cult della storia del cinema, vinse i cinque Oscar principali: miglior film, miglior regia, migliore attrice protagonista (Fletcher), miglior attore protagonista (Nicholson) e migliore sceneggiatura non originale. Un vero e proprio trionfo per un’opera che ha toccato degli argomenti estremamente delicati.

Tags: , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑