News

Published on gennaio 21st, 2013 | by Giuliano Gambino

0

Lo scandalo Lance Armstrong prossimamente al cinema

Come abbiamo avuto modo di leggere negli scorsi giorni su tutti i maggiori quotidiani, dopo anni di accuse e smentite, il sette volte vincitore del Tour de France Lance Armstrong ha apertamente ammesso di aver utilizzato sostante dopanti nel corso della sua carriera, il tutto in diretta televisiva mentre era ospite del salotto più importante d’America, quello di Oprah Winfrey.

Dopo poche ore arriva l’annuncio che la Paramount Pictures e la Bad Robot di J.J. Abrams hanno acquisito i diritti per l’adattamento cinematografico di “Cycle of Lies: The Fall of Lance Armstrong“, vale a dire il libro scritto da Juliet Macur da poco entrato a far parte del portfolio dell’editore HarperCollins. Abrams e Bryan Burk si occuperanno della produzione, mentre è attualmente in corso la ricerca di uno sceneggiatore che si occupi di riadattare il testo del libro per il grande schermo.

Lance Edward Gunderson Armstrong: Vinctirore dal 1999 al 2005 di 7 Tour de France, titoli tutti revocati in seguito all'accusa di doping

Lance Edward Gunderson Armstrong: Vincitore dal 1999 al 2005 di 7 Tour de France, titoli tutti revocati in seguito all’accusa di doping

Juliet Macur è una giornalista sportiva del The New York Times che per anni ha seguito Lance Armstrong durante le sue competizioni, dai momenti difficili (vedi il ricovero per un cancro ai testicoli) a quelli indimenticabili (la vittoria di sette Tour de France). La scrittrice ha inoltre riportato le numerose smentite del ciclista riguardo la situazione doping, fino ad arrivare alla verità rivelata durante lo show televisivo.

Già nel 2009 la Columbia Pictures stava sviluppando un biopic relativo a Lance Armstrong, con Gary Ross incaricato di realizzare una sceneggiatura basata sul libro del 2000 scritto dallo stesso ciclista e intitolato “It’s not about the bike“. Il progetto però non ha visto ulteriori sviluppi, sebbene sia possibile che la Columbia possa decidere di recuperare la realizzazione del film proprio in seguito a questo primo “scandalo” mediatico del 2013.

Tags: , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi