Curiosità

Published on luglio 30th, 2014 | by Elide Messineo

0

Se i protagonisti dei film horror seguissero la logica…

Vi siete mai chiesti quante vittime in meno ci sarebbero state nella storia del cinema se solo i protagonisti dei film horror avessero avuto più sale in zucca?

La loro stupidità è necessaria alla trama, ma è impossibile non pensare perché nella maggior parte dei casi i protagonisti dei film horror prendano le decisioni più stupide e irresponsabili tra quelle presenti tra le loro alternative.

Se lo sono chiesti anche quelli del canale YouTube pixelpersecond nel divertentissimo cortometraggio “Hell no” in cui vediamo cosa succede se in un film horror si segue una logica e non si prendono decisioni affrettate e insensate.

Attenzione agli spoiler, in questo film non muore nessuno! Questo è uno dei primi avvertimenti, ovviamente il cortometraggio si ispira ai più grandi classici dell’horror, dalle invasioni aliene passando per le case infestate e le pericolosissime foreste in cui si nasconde sempre un serial killer con la sega elettrica.

Hell no

Hell no

Ci sono citazioni evidenti delle pellicole che hanno fatto la storia del cinema, un omaggio ma anche una parodia. In “Hell no” per la prima volta vedrete degli attori e protagonisti comportarsi come persone intelligenti e dotate di buon senso, in grado di salvaguardare le loro vite e mantenere la loro incolumità. Chi se ne frega delle cassette maledette o degli spiriti che invadono le case, i bambini qui non si spaventano e non si fanno suggestionare, vi stupirete nello scoprire che non c’è nulla di male nel rinunciare ad una seduta spiritica con conseguente possessione!

Hell no” vi strapperà qualche risata e per una volta nella storia del cinema, sarà la logica ad avere la meglio sulle strampalate e forzate trame dei film horror che spesso e volentieri grazie alle loro trovate e a personaggi con quozienti intellettivi discutibili per script registrano incassi da capogiro in sala.

Non ci resta che lasciarvi al video, buona visione e niente paura!

Tags: ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑