Sherlock", la serie televisiva britannica iniziata nel 2010 e che vant..." />

Sherlock: Prima stagione | CineZapping





Curiosità

Published on 7 Gennaio, 2013 | by Andrea Lupia

0

Sherlock: Sunto prima stagione

Il fenomeno “Sherlock“, la serie televisiva britannica iniziata nel 2010 e che vanta già moltissimi fan, era iniziato in piena Baker Street Mania. I film su Sherlock Holmes del regista Guy Ritchie, proprio di quel periodo, avevano già risvegliato l’interesse del pubblico nei confronti di uno dei personaggi più amati di tutti i tempi.

Creato dalla penna dello scrittore (SirArthur Conan Doyle, il famosissimo detective inglese, dalle leggendarie capacità deduttive e dalle curiose abitudini, ha vissuto una miriade di diverse incarnazioni letterarie, cinematografiche e televisive, riemergendo periodicamente da quel limbo riservato ai personaggi immortali come il suddetto. Beffardo, presuntuoso e quasi infallibile, da sempre accompagnato da un’aura di stramberia, Sherlock Holmes ha vissuto in questi ultimi tre o quattro anni, una seconda giovinezza, sebbene scisso in due visioni completamente differenti. Quella dei film “Sherlock Holmes” e “Sherlock Holmes – Gioco di ombre” da una parte e la serie “Sherlock“, appunto.

I due protagonisti di "Sherlock"

I due protagonisti di “Sherlock”

Quest’ultima è ambientata ai nostri giorni e ci mostra una versione moderna ed emozionante delle avventure del celebre investigatore Sherlock Holmes (Benedict Cumberbatch) ed del suo fidato alleato, il Dott. John Watson (Martin Freeman). Liberamente ispirati alle avventure partorite dall’immaginazione di Sir Arthur Conan Doyle, gli episodi di questa mini serie prodotta dalla BBC sono di circa 90 minuti ed in tutto sono tre, per quanto riguarda la prima stagione, di cui offriamo un sunto proprio in questo articolo. Senza rivelare i finali, s’intende.

Episodio Uno: “Uno studio in rosa”

Tornato dall’Afghanistan, il Dottor John Watson viene presentato da un vecchio amico a Sherlock Holmes, che per svariati motivi ha qualche difficoltà a trovare un coinquilino per l’appartamento al 221B di Baker Street. In città nel frattempo, trovano la morte in maniera molto strana una dopo l’altra, quattro persone. Pare infatti che le vittime non siano state uccise, ma si siano tolte la vita. Ma com’è possibile che quattro sconosciuti, che nulla avevano in comune fra loro, si siano tolti la vita nello stesso identico modo? Seguendo le tracce dal luogo dell’ultimo delitto, i due protagonisti scopriranno l’orrendo gioco di morte di un assassino quasi invisibile.

Episodio Due: “Il banchiere cieco”

L’ombra di una organizzazione criminale asiatica si allunga su Londra, mentre un ex compagno di scuola di Sherlock lo assume per scoprire l’autore di alcuni segni lasciati negli uffici della banca in cui lavora. I segni, in una specie di codice segreto, condurranno al corpo di uno degli impiegati. Come un’altra vittima si scoprirà che era un corriere in un traffico di preziosi manufatti orientali trafugati verso l’occidente, eliminati per qualche motivo. John Watson finisce nelle mani dell’organizzazione e toccherà a Sherlock tentare di salvarlo.

Episodio Tre: “Il grande gioco”

A questo punto è ormai chiaro che qualcuno, complotta nel mondo del crimine contro Sherlock e Watson. Ma chi? E perché? Chiunque egli sia, ha deciso di iniziare a fare davvero sul serio. Il misterioso antagonista di Holmes costringe il nostro investigatore ad una corsa contro il tempo, mettendo alla prova fino al limite le capacità intellettive di Sherlock che dovrà fare tutto il possibile per salvare le vittime, trasformate in vere e proprie bombe umane ed arrivare vivo al faccia a faccia con la sua nemesi: Moriarty.

Tags: , , ,


About the Author

Scrittore, disegnatore, attore e poeta lo-fi.



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑