Box Office

Published on ottobre 11th, 2010 | by Giuseppe Guerrasio

0

The Social Network regge al box office USA nonostante Life as We Know It e Secretariat

Sembra proprio che la mania della community non regga solo su internet, riesce così ad ottenere conferme “The Social Network”, il film diretto da David Fincher basato sulla storia di Facebook e del suo creatore Mark Zuckerberg, che nella seconda settimana di presenza nelle sale cinematografiche USA continua a dominare il box office con quindici milioni e mezzo di dollari di incassi, cifra che porta il totale a quarantasei milioni, quindi a circa un milione dal budget investito dalla produzione. Molto probabilmente il film supererà in tranquillità i settanta milioni di dollari a fine corsa.

The Social Network

Il risultato al botteghino fa si che l’assalto di “Life as We Know It“, fermo a quattordici milioni e seicento mila dollari, e di “Secretariat“, che invece arriva a poco più di dodici milioni è mezzo di dollari, sia inconcludente ma senza comunque fare cattive figure. Per entrambi la strada è incerta. Fuori dal podio troviamo “Il regno di Ga’Hoole – La leggenda dei guardiani” che segna nel bottino quaranta milioni di dollari totali, ancora però a metà strada nella corsa al recupero dell’investimento della produzione. Deludente l’esordio al cinema, sia per quanto riguarda i pareri della critica che per la risposta del pubblico, per “My Soul to Take” che apre incassando solo sette milioni di dollari. Ormai in fase calante “The Townarriva alla non banale cifra di settantatre milioni di dollari sorprendendo in positivo, mentre “Wall Street: il denaro non dorme mai” lascia sul terreno rispetto allo scorso weekend ben il 54% riuscendo a portare il totale incassato a quarantatre milioni di dollari, ben lontano dai settanta milioni di budget, invece “Easy A” è tra i film che maggiormente fano sorridere i produttori, con solo otto milioni di dollari di investimento il film ne ha incassati circa quarantotto milioni totali ed ancora resiste. La top ten del box office USA si chiude con due tonfi, il primo è quello di “Case 39” che lascia sul terreno il 50% degli incassi rispetto allo scorso weekend restando così ancora sotto ai dieci milioni di euro totali, avendone così oltre quindici ancora da recuperare per pareggiare il budget, e soprattutto quello di “You Again” che registra il peggior calo della settimana con oltre il 58% di perdite nonostante riesca alla terza settimana ad oltrepassare la soglia dei $ 20.000.000, cioè esattamente la spesa effettuata dalla produzione per la realizzazione del film. La settimana al box office americano, dove tra gli altri escono “Convinction” e  “Down Terrace”, l’interesse dovrebbe spostarsi su “Jackass 3-D” e “Red”, sarà quest’ultimo a ribaltare la classifica?

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi