News

Published on dicembre 23rd, 2013 | by Alessandro Testa

0

I trash movie da vedere a Natale

E’ quasi Natale: tempo di feste, di regali e di svaghi, sia in famiglia che fra gli amici. Con l’inverno che bussa gelido alle porte, in molti preferiscono una bella serata al cinema piuttosto che uscire e sorbirsi il freddo cittadino.

Non c’è niente di meglio, in questi casi, che godersi un film con cui intrattenersi un po’, magari che non sia neanche troppo impegnativo.

A questo servono i trash movie, o almeno questa è la giustificazione che abbiamo trovato per spiegarne l’esistenza e il successo. Anche quest’anno, quindi, non mancheranno al cinema gli amati/odiati “cinepanettoni”, definizione coniata da qualche anno e che descrive – anche con un briciolo di disprezzo – le commedie che nel periodo natalizio riempiono le sale italiane.

Colpi di fortuna

Colpi di fortuna

Partiamo quindi con uno dei migliori cinepanettoni offerti quest’anno. In un’ipotetica classifica dei trash movie natalizi, al primo posto troviamo il sensazionale “Colpi di fortuna“. Il cambio di rotta del regista Neri Parenti è evidente. Basta con le passate formule del “Natale a…” e spazio a titoli più maturi: dopo “Colpi di fulmine” del 2012, arriva il sequel “Colpi di fortuna“. Il film è diviso a episodi. Nel primo, il duo comico Luca e Paolo è alla disperata ricerca del biglietto vincente della lotteria, impietosamente smarrito dopo la sbornia da festeggiamenti. Il secondo episodio è con Christian De Sica e Francesco Mandelli e si basa tutto sull’incontro tra i due: il primo ha sempre una fortuna sfacciata ed è in procinto di concludere un affare importante; l’altro è il suo traduttore, un vero e proprio portasfiga (reso inoltre antipatico da un orrendo difetto di pronuncia). Terzo e ultimo, con Lillo e Greg. Lillo è il maestro di danza di una lussuosa casa di riposo, Greg è il fratello segreto che – pieno di manie strampalate – piomba nella sua vita sconvolgendola.
Comicità spicciola e banalità a valanga contraddistinguono questa pellicola, nonostante gli sforzi di Luca e Paolo, e Lillo e Greg.

Neanche la squallida presenza del centrocampista del Napoli Marek Hamsik può salvare in calcio d’angolo il film. “Colpi di fortuna” incarna perfettamente l’essenza dei cinepanettoni insipidi, dunque è consigliatissimo.

Indovina chi viene a Natale

Indovina chi viene a Natale

Un altro film che suggeriamo è “Indovina chi viene a Natale“, regia di Fausto Brizzi. La ricetta è la stessa di “Parenti serpenti” e della commedia “Natale in casa Cupiello“, ma il risultato è di gran lunga inferiore. Una famiglia molto numerosa si ritrova a festeggiare il Natale, accogliendo due nuovi ospiti: un maestro elementare (Claudio Bisio) che per la prima volta affronta i figli della compagna; e un ragazzo handicappato (Raoul Bova), che i genitori della fidanzata (Cristiana Capotondi) non vedono di buon occhio.
Film che ha buoni propositi, in perfetto clima natalizio, ma che non decolla mai del tutto, nonostante la presenza di attori come Diego Abatantuono, Gigi Proietti, Angela Finocchiaro e Claudia Gerini.

Un fantastico via vai

Un fantastico via vai

Chiudiamo infine con il vitale e allegro Leonardo Pieraccioni e il suo film “Un fantastico via vai“. Il comico toscano mette in stretto contatto  due generazioni raccontando la sua convivenza con un gruppo di universitari, ognuno alle prese con i suoi difficili problemi. Pieraccioni interpreta Arnaldo, un 45enne che in poco tempo perde tutto a causa di un equivoco con la moglie. Cacciato di casa, è costretto a reinventarsi una nuova vita e si ritrova a condividere una casa con quattro studenti universitari. Lo “scontro” generazionale ha inizio.
Una commedia spensierata per chi ama sorridere, ma senza facili volgarità. Fanno parte del cast anche Maurizio Battista, Marco Marzocca, Giorgio Panariello e Massimo Ceccherini.

Ecco quindi la nostra breve lista dei film trash da vedere nelle prossime settimane. Voi quale andrete a vedere?

Tags: , , ,


About the Author

Scrittore per diletto, appassionato di libri, scrittura creativa, film e pallone. Polemico di natura, sognatore, pragmatico, incoerente. Astenersi perditempo.



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑