News

Published on giugno 15th, 2011 | by Marco Valerio

0

Un nuovo film per Catherine Hardwicke

Circa un mese fa Catherine Hardwicke (nota al grande pubblico per essere la regista di “Twilight”, ma autrice anche di buoni prodotti come “Thirteen – 13 anni”, “Lords of Dogtown”, “Nativity” e “Cappuccetto rosso sangue”, aveva annunciato l’imminente inizio della fase di pre-produzione del suo nuovo film. Nelle intenzioni della regista, si sarebbe dovuto trattare dell’adattamento di un romanzo di Martha O’Connor intitolato “The Bitch Posse”, storia dell’adolescenza difficile di tre ragazze nella provincia americana.

Catherine Hardwicke | Vivacinema

Oggi, come riportato dal sito web Collider, a seguito di un’intervista rilasciata in occasione dell’uscita in Blu-ray di “Cappuccetto rosso sangue”, la Hardwicke sembra avere spostato la sua attenzione su un altro progetto, che potrebbe prendere la precedenza:

Un regista deve sempre avere per le mani più di un progetto, perché non si sa mai quale potrebbe decollare per prima, quale ottiene prima i finanziamenti necessari a far partire il film. In questi ultimi giorni abbiamo lavorato sodo con Virginia Madsen e con lo sceneggiatore a “The Bitch Posse” e ora tocca a lui portare avanti il lavoro stendendo la sceneggiatura. E non so quanto tempo gli ci vorrà. Così nel frattempo ho un altro progetto che potrebbe vedere prima la luce. Sarà ambientato in Svezia e Germania, ed è veramente “selvaggio”. Non ne posso ancora parlare perché l’annuncio ufficiale verrà dato tra qualche settimana, ma si tratta di una storia pazza, che mi riporta indietro ai tempi di “Thirteen – 13 anni”. È più indipendente e grezzo, ed è una storia vera.

Catherine Hardwicke sicuramente ne sa qualcosa di progetti cinematografici che si accavallano l’un l’altro, in maniera anche piuttosto deleteria per le proprie ambizioni artistiche. La Hardwicke, infatti, nonostante il grande successo di botteghino del primo capitolo della saga di “Twilight”, ha dovuto rinunciare a portare sul grande schermo più di un’idea. Come l’adattamento musicale in chiave moderna di ”Amleto” con Emile Hirsch o un film tratto dal documentario “Freeheld” che avrebbe dovuto interpretare Ellen Page. Recentemente il nome di Catherine Hardwicke era stato anche legato all’adattamento di “The Maze Runner” scritto da Noah Oppenheim. Via: Collider  

Tags: , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑