News

Published on febbraio 28th, 2012 | by sally

0

“W.E.” di Madonna in Italia l’8 giugno

Suscita molta curiosità, anche se fino ad ora non ha ottenuto critiche del tutto positive, il nuovo film di Madonna, che ha deciso di dedicarsi alla regia. Instancabile, la popstar passa dal palco alla macchina da presa, poi alla sua linea di moda, sempre ottenendo grande successo e clamore.

W. E” sono le iniziali di Edward e Wallis, la storia che Madonna ci racconta, infatti, è quella del re che abbandona il trono per amore di una donna:

Edward e Wallis | © Central Press / Getty Images

La Verità è soggettiva. Riguardo al Duca e alla Duchessa vorrei soltanto esprimere le conclusioni raggiunte alla fine delle mie ricerche. Volevo presentare un ritratto completo di Wallis, più di quanto non fosse già noto. Ho creato il personaggio di Wally perché il film aveva bisogno di un punto di vista. Wally inizia il suo percorso nella convinzione che si sia
trattata della più grande storia d’amore di tutti i tempi per poi rendersi conto che non era un amore perfetto e che ambedue i protagonisti dovettero affrontare sacrifici enormi. Strano a dirsi, ma sembra che Wallis abbia fatto sacrifici maggiori di quelli di Edoardo.

La storia si intreccia, anche solo per poco, anche con i fatti raccontanti nel film premio Oscar “Il discorso del re”. La prova alla regia di Madonna fino ad ora forse non ha dato i frutti sperati, o lo ha fatto solo in parte, la release italiana è fissata per il prossimo 8 giugno, periodo peraltro in cui la popstar sarà in tour anche nel nostro Paese. Una vera e propria stakanovista, che ha studiato molto i due personaggi prima di portarli sul grande schermo:

Quando il film giunge alla sua conclusione, ci presenta in realtà l’inizio della nuova vita di Wally che capisce che l’amore perfetto non esiste e che, se anche l’amore tra Wallis e Edoardo non era perfetto, era comunque amore. Ogni storia comporta qualche compromesso. E’ questa l’essenza del mio film.

 

Tags: , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑