Recensioni Fantasia

Published on Febbraio 20th, 2011 | by sally

0

Fantasia: recensione del capolavoro della Disney

Fantasia: recensione del capolavoro della Disney sally
Voto CineZapping

Summary: Capolavoro senza tempo.

4

Film Grandioso


User Rating: 0 (0 votes)

Cosa c’è di meglio dell’unione tra suggestive immagini e musica? Il connubio è perfetto ed è stato realizzato concretamente nel 1940. Il 13 novembre di quell’anno arrivava nelle sale statunitensi il capolavoro “Fantasia“, destinato a segnare una volta per tutte la storia del mondo dell’animazione.

La musica in “Fantasia” non nasce più per essere in funzione dell’immagine, ma è l’immagine che l’accompagna. Inoltre il film diede vita a quello che oggi conosciamo come “suono stereofonico“, all’epoca una grande innovazione. Il film nasce come opera sperimentale per volontà di Walt Disney, nel corso del tempo ha subito vari tagli e modifiche ma è impossibile dimenticare il corto dal quale ha preso vita tutto il resto: L’apprendista stregone. L’immagine di Topolino con indosso il cappello con su disegnate luna e stelle è ormai impressa nell’immaginario collettivo.

Fantasia

Con una grandissima squadra di animatori e sceneggiatori, il lavoro per “Fantasia” (inizialmente “The concert feature“) ebbe inizio e di fondamentale importanza fu l’aiuto del maestro Leopold Stokowski e della Philadelphia Orchestra, che racchiudeva in sé alcuni tra i migliori musicisti dell’epoca.

L’evento speciale al quale Walt Disney e la sua squadra hanno dato vita, non è stato esente da critiche. Nonostante non si possa non apprezzare l’esplosione di colori e la musica classica in sottofondo, per alcuni l’opera potrebbe anche risultare noiosa, ma questo vorrebbe dire non apprezzare l’estro e l’arte di “Fantasia”, un vero e proprio capolavoro in immagini e musica. Il film si apre con la celebre “Toccata e fuga in re minore” di Bach, passando per “Lo schiaccianoci“, “La sagra della primavera” senza lasciare fuori Beethoven e la sua “Sinfonia n° 6“.

Dalla storia della terra a splendide creature mitologiche, passando per dinosauri, elefanti e coccodrilli e il demone Chernabog da “Una notte sul Monte Calvo”, la musica rimane un elemento indispensabile per la buona riuscita dell’opera. “Fantasia” rimane senza alcun dubbio e a distanza di così tanto tempo, uno dei migliori lavori mai sfornati dalla Disney. Certo, non di facile o immediata comprensione per i più piccoli, ma piacevole, geniale, onirico e ricco per chiunque abbia voglia di spendere dei piacevoli momenti osservando colori ed immagini sorprendenti ed ascoltando alcune tra le migliori composizioni della musica classica.

Ricordiamo inoltre che il film è approdato anche in Home Video, per cui se qualcuno non l’avesse ancora visto, è sempre in tempo per rimediare al danno!

Tags: , , ,


About the Author

Avatar of sally



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑