Rapunzel - L'intreccio dell..." />

L'edizione Home Video di "Rapunzel - L'intreccio della torre" | CineZapping





Recensioni

Published on marzo 27th, 2011 | by sally

0

L’edizione Home Video di “Rapunzel – L’intreccio della torre”

Dal 16 marzo è finalmente disponibile l’edizione Home Video di “Rapunzel – L’intreccio della torre“, il cinquantesimo film d’animazione della Disney che tanto ha appassionato il pubblico nel periodo pre-natalizio. La storia di “Rapunzel” (“Tangled” è il titolo originale) chiaramente si basa sulla fiaba di “Raperonzolo” dei fratelli Grimm, anche se viene rielaborata in maniera piuttosto contemporanea.

Rapunzel - L'intreccio della torre

Il successo di “Rapunzel” è stato davvero grandioso, tanto che al momento è secondo solo a “Il re leone” come miglior incasso d’animazione targato Disney, che non è certo poco. La storia ha inizio da una goccia di sole che cade dal cielo e dalla quale nasce un fiore capace di ringiovanire le persone e curarle. Inizialmente è Madre Gothel a trovare il fiore e a farne uso, ma quando la regina si ammala, i sudditi partono alla ricerca di un rimedio per salvarla, anche perché porta una nuova vita in grembo. La soluzione è proprio quel fiore e una volta privata di esso, Madre Gothel ricomincia ad invecchiare e l’unica soluzione per lei è rapire la principessa appena nata, che ha acquisito i poteri del fiore magico. I sovrani, disperati per la perdita della principessa che non viene più ritrovata, ogni anno, per il suo compleanno, liberano tante lanterne luminose in cielo, nella speranza che la bambina possa far ritorno. Intanto Rapunzel vive in cima ad una torre proprio con Madre Gothel ed ogni anno è affascinata dallo spettacolo delle lanterne luminose e sente che in qualche modo, hanno a che fare con lei. Sarà l’arrivo del bandito Flynn Rider a cambiare tutte le carte in tavola e a portare Rapunzel fuori dalla torre in cui lei e i suoi venti metri di capelli sono rimasti rinchiusi per così tanti anni. Dal 16 marzo l’esperienza 3D di “Rapunzel – L’intreccio della torre” è arrivata anche nelle nostre case con l’edizione Bly-Ray 3D e 2D, insomma ce n’è per tutti i gusti. Il film è diretto da Byron Howard e Nathan Greno e proprio seguendo la scia della migliore tradizione Disney, “Rapunzel” ci regala anche grandi momenti musicali, la colonna sonora è curata da Alan Menken e Glenn Slater. Nella versione Home Video non si rimpiange assolutamente la sala cinematografica, poiché la qualità delle immagini e del sonoro sono praticamente perfette. L’unica piccola pecca dell’edizione Blu-Ray e DVD, forse, è la mancanza di un documentario dettagliato sul making of del film. Tra i contenuti speciali i registi ci presentano alcune delle scene eliminate dal film: Vigor il visionario, L’Alce Spavaldo, La chimica si sviluppa. Le tre scene vanno ad accodarsi ai due diversi incipit della favola di “Rapunzel”, due video della durata massima di 4 minuti, in cui possiamo scorgere le idee avute dai registi per offrire un inizio alternativo a questa divertente storia. Inoltre si può degistare la versione estesa dei brani, che sicuramente i più piccoli conosceranno a memoria (Aspettando una nuova vita, Resta con me), e che sono introdotti dai registi e sottotilolati in italiano. Sempre per rimanere in ambito musicale, tra i contenuti speciali c’è anche il videoclip di “Il mio nuovo sogno“, il brano cantato da Marco e Anna che nella versione originale è “I see the light“. Poiché “Rapunzel – L’intreccio della torre” è un grande traguardo in quanto cinquantesimo film d’animazione, la Disney ha deciso di realizzare anche un montaggio di film della major, per raccogliere tutto in “Conto alla rovescia per il 50esimo film d’animazione“. Per tornare al making of, invece,  in “Snodare: making of di una favola“, sono Mandy Moore e Zachary Levi a condurci nello straordinario mondo dell’animazione in un video sottotitolato che ci racconta come si sviluppa un film animato, senza limitarsi al caso di “Rapunzel”, ma forse i palati più ghiotti avrebbero preferito un approfondimento di superiore durata. Per concludere, direttamente da “Il re leone” arrivano anche Timon & Pumbaa, in un cortometraggio animato in 2D della durata di 4: 25 minuti in cui i due strampalati personaggi, ormai un cult nel mondo dell’animazione, ci presentano a modo loro l’Home video in 3D e c’è da dire che se sono Timon & Pumbaa a parlarcene, quel che ne viene fuori è un siparietto esilarante che non può far altro che convincerci che 3D is better!

Tags: , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑