News Gaspare e Zuzzurro

Published on Ottobre 25th, 2013 | by sally

0

E’ morto Andrea Brambilla dell’accoppiata Gaspare e Zuzzurro

Era ricoverato dallo scorso 7 ottobre all’Istituto dei tumori di Milano, il comico Andrea Brambilla non ce l’ha fatta e si è spento ieri sera all’età di 67 anni a causa di un tumore ai polmoni.

Era diventato famoso nei panni di Zuzzurro, il comico del duo Gaspare e Zuzzurro che aveva composto insieme all’amico Nino Formicola, che adesso lo saluta con grande tristezza.

A parlare è stato proprio Nino Formicola, annunciando la morte del collega direttamente dalla sua pagina Facebook, gli dice addio e poi scrive:

zuzzurro e gaspare da adesso non ci sono piu’. punto.

Gaspare e Zuzzurro | © Facebook

Gaspare e Zuzzurro | © Facebook

Formicola racconta:

Ieri sera ha avuto una crisi ed oggi lo hanno sedato, Andrea è morto poco prima delle 22. Tra qualche mese sarebbero stati 40 anni che ci conoscevamo. Gli avevano diagnosticato il tumore al polmone in febbraio, lui ha affrontato la malattia con grande piglio ed energia. Devo essere onesto, pensavo di essere preparato, ma non è così. Mi sono reso conto che per quanto uno possa essere lucido, razionale, cinico, non c’è nulla da fare.

Formicola racconta anche che lui e Andrea Brambilla sognavano ancora in grande e il collega sperava di poter tornare sul palco e che gli spettacoli fino ad ora rimandati potessero essere finalmente recuperati.

Era un combattente vero, voleva tornare sul palcoscenico a tutti i costi. Non a caso Veronesi ha scritto un articolo su di lui, proprio oggi, in cui lo citava come esempio.

L’accoppiata di Gaspare e Zuzzurro si è formata nel 1976, un fortunato sodalizio che ha raggiunto l’apice del successo grazie a “Drive in“, i due hanno condotto anche alcune puntate di “Striscia la notizia” e hanno partecipato a “Zelig Circus“. Dall’anno scorso erano entrati a far parte del cast di “Vero Tv“, Brambilla aveva annunciato pubblicamente di aver scoperto del tumore all’inizio dell’anno ma non si era demoralizzato e aveva preferito rimanere a lavorare senza abbandonarsi alla malattia ma purtroppo, questa volta, è stato il cancro ad avere la meglio.

Tags: , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑