News Ouija 2

Published on Settembre 13th, 2014 | by sally

0

Ouija: le prime immagini dal film horror di Stiles White

Sarà anche un po’ presto ma si inizia a parlare di Halloween e dei film horror in uscita, come di consueto, in quel periodo: il prossimo 24 ottobre uscirà “Ouija“.

Chi ha avuto anche solo il minimo interesse nei confronti del paranormale e dell’occulto sicuramente capirà con facilità di cosa tratta il film, la ouija infatti è la tavola che viene usata nelle sedute spiritiche per poter entrare in contatto con le anime dei defunti.

Il film in questione, diretto da Stiles White, vede protagonisti i giovani attori David Kagasoff, Bianca A. Santos, Ana Coto, Erin Moriarty, Douglas Smith e Olivia Cooke. La storia prende il via dalla morte di un ragazzo ucciso brutalmente in un incidente. Un gruppo di amici decide di entrare in contatto con la sua anima attraverso una seduta spiritica, ma gli adolescenti dovranno fare i conti con le loro paure più oscure e maligne, rendendosi presto conto che la tavola Ouija non è un gioco, ma la pura realtà.

Tra le case produttrici del film c’è la Hasbro, che produce appunto la tavola da gioco ouija, creata di fatto nel 1890. Allora sulla tavola comparivano solamente le lettere dell’alfabeto, mentre nel corso del tempo ha subito delle modifiche, sono state aggiunte le parole “Sì” e “No” e anche i saluti di benvenuto e di addio, per chiudere la seduta.

Il nome della tavola, che in apparenza ha origini misteriose, in realtà è il semplice frutto dell’unione dei termini “oui” e “ja”, che significano “sì” rispettivamente in francese e in tedesco. In molti credono che attraverso l’uso della tavola ci si possa mettere in contatto con demoni o spiriti, ma a livello scientifico l’unione delle lettere viene spiegata come una reazione inconscia della mente anche se c’è chi è pronto a testimoniare che gli effetti possano esserci davvero. Provare per credere, se ne avete il coraggio… ma prima date un’occhiata al film e alle immagini in anteprima!

Tags:


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑