A 15 anni dall'ultima statuetta italiana conquistata con "La vita è ..." /> Oscar 2014: "La Grande Bellezza" trionfa. Tutti i premi | CineZapping





News

Published on marzo 3rd, 2014 | by Alessandro Testa

0

Oscar 2014: “La Grande Bellezza” trionfa. Tutti i premi

A 15 anni dall’ultima statuetta italiana conquistata con “La vita è bella” di Roberto Benigni, l’Italia vince l’Oscar per il “miglior film straniero” con “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino.

Si è conclusa da poco la notte degli Oscar 2014, trasmessa da Sky in diretta dal Dolby Theatre di Los Angeles, definendo il trionfo totale di “Gravity“, vincitore di 7 premi Oscar. Alfonso Cuaròn, regista del film, è il primo latinoamericano a vincere un Academy per la miglior regia. “12 Anni Schiavo” ha vinto il premio come miglior film.

Toni Servillo

Toni Servillo

Nella sfida tra Leonardo Di Caprio e Matthew Mcconaughey ha avuto la meglio l’attore texano con la sua interpretazione in “Dallas Buyers Club“: a lui è andata la statuetta di miglior attore protagonista, lasciando così a secco il collega che curiosamente non ha mai conquistato un Academy.

Non è andata meglio all’amico Jonah Hill, socio in affari di Di Caprio in “The Wolf of Wall Street“, nominato come miglior attore non protagonista. La statuetta gli è stata soffiata dal bravissimo Jared Leto (“Dallas Buyers Club“), che ritirando durante il ringraziamento ha parlato di sua madre, del Venezuela e dell’Ucraina. Nessun Academy è andato ad “American Hustle” che aveva ricevuto ben 10 nomination.

Tutti gli Oscar:

Miglior film: “12 Anni Schiavo”, regia di Steve McQueen

Miglior regia: Alfonso Cuaròn, “Gravity”

Miglior attore protagonista: Matthew MCconaughey, “Dallas Buyers Club”

Miglior attrice protagonista: Cate Blanchett, “Blue Jasmine”

Miglior attore non protagonista: Jared Leto, “Dallas Buyers Club”

Miglior attrice non protagonista: Lupita Nyong’o, “12 Anni schiavo”

Miglior sceneggiatura originale: Spike Jonze, “Her”

Miglior sceneggiatura non originale: John Ridley, “12 Anni schiavo”

Miglior film straniero: “La Grande Bellezza”, regia di Paolo Sorrentino

Miglior film d’animazione: “Frozen – Il regno di ghiaccio”, regia di Chris Buck e Jennifer Lee

Miglior fotografia: Emmanuel Lubezki, “Gravity”

Miglior scenografia: Catherine Martin e Beverley Dunn, “Il grande Gatsby”

Miglior montaggio: Alfonso Cuaròn e Mark Sanger, “Gravity”

Migliore colonna sonora: Steven Price, “Gravity”

Miglior canzone: “Let it go”, “Frozen – Il Regno di ghiaccio”

Miglior effetti speciali: Tim Webber, Chris Lawrence, Dave Shirk e Neil Corbould, “Gravity”

Miglior sonoro: Skip Lievsay, Niv Adiri, Christopher Benstead e Chris Munro, “Gravity”

Miglior montaggio sonoro: Glenn Freemantle, “Gravity”

Migliori costumi: Catherine Martin, “Il grande Gatsby”

Miglior trucco e acconciatura: Adruitha Lee e Robin Mathews, “Dallas Buyers Club”

Miglior documentario: “20 Feet from Stardom”, regia di Morgan Neville

Miglior cortometraggio documentario: “The Lady in Number 6: Music Saved My Life”, regia di Malcolm Clarke e Nicholas Reed

Miglior cortometraggio: “Helium”, regia di Anders Walter e Kim Magnusson

Miglior cortometraggio d’animazione: “Mr. Hublot”, regia di Laurent Witz e Alexandre Espigares

Tags: , , , , , ,


About the Author

Scrittore per diletto, appassionato di libri, scrittura creativa, film e pallone. Polemico di natura, sognatore, pragmatico, incoerente. Astenersi perditempo.



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑

' + '', cookieDuration: 365, eventScroll: true, scrollOffset: 20, clickOutside: true, cookieName: 'ginger-cookie', forceReload: true, iframesPlaceholder: true, iframesPlaceholderClass: 'ginger-iframe-placeholder', iframesPlaceholderHTML: document.getElementById('ginger-iframePlaceholder-html') !== null ? document.getElementById('ginger-iframePlaceholder-html').innerHTML : '

This website uses cookies.' + 'Accetta' + '' });