Dexter" e sebbene la se..." /> Dexter 08x08: Are We There Yet? | CineZapping





Recensioni

Published on agosto 20th, 2013 | by Elide Messineo

0

Dexter 08×08: Are We There Yet?

Siamo arrivati all’ottavo episodio dell’ottava stagione di “Dexter” e sebbene la serie ancora in alcuni punti risulti piuttosto forzata e poco curata, questa volta non mancano i colpi di scena.

Niente è come sembra veramente, bisogna scavare sempre un po’ più a fondo. In questo ottavo episodio, intitolato “Are We There Yet?“, Dexter (Michael C. Hall) si occupa di Hannah McKay (Yvonne Strahovsky), deve aiutarla a lasciare Miami senza essere intercettata dalla polizia, ma Deb (Jennifer Carpenter) ha intenzioni completamente diverse, spera di poterla incastrare con l’aiuto di Elway e pedinando il fratello.

Mancano ancora quattro episodi prima del gran finale, della conclusione definitiva di “Dexter“, una delle serie tv che più hanno appassionato gli spettatori negli ultimi anni. Nell’episodio “Are We There Yet?” il nostro protagonista non può fare a meno di ammettere i suoi sentimenti verso Hannah e vuole fare di tutto per aiutarla, ma nel frattempo deve cercare di risolvere l’omicidio di Cassie, la sua affascinante vicina di casa, e cercare Zach Hamilton (Sam Underwood), che sembra essere il principale responsabile della morte della ragazza.

Zach Hamilton - Dexter

Zach Hamilton – Dexter

Ma, come già detto, niente è come sembra: dopo accurate indagini, Dexter scopre che sotto le unghie di Cassie c’è proprio il sangue di Zach; quando finalmente riesce a rintracciarlo, però, scopre che il ragazzo al momento della morte di Cassie si trovava da tutt’altra parte, alle Keys, e si stava “esercitando” per compiere un omicidio seguendo tutti i consigli di Dexter. L’uomo ha portato con sé Hannah McKay, con la promessa di farla andare via da Miami senza problemi, procurandole un passaporto falso, ma sulle tracce della donna c’è Deb, intenzionata a farla arrestare, aggiudicandosi anche una corposa ricompensa che fa molta gola a Elway.

Jaimie e Quinn decidono di vivere insieme, la ragazza rimane sconvolta dall’omicidio dell’amica Cassie e non vuole restare da sola, mentre Quinn è completamente ossessionato da Zach Hamilton, che ritiene colpevole anche di questo omicidio e che vuole incastrare in tutti i modi. Deb inizia a pensare di tornare al dipartimento e di abbandonare una volta per tutte il lavoro da investigatore privato.

In questo episodio di “Dexter” si respira aria di ritorno alle origini ed iniziano a scoprirsi nuovi altarini, anche se molto lentamente: troviamo a tavola tutti insieme Dexter, Hannah, Zach e la dottoressa Vogel, particolarmente affascinata dai suoi ospiti e felice del fatto che il suo pupillo abbia deciso di non uccidere Zach, il quale ha dimostrato di imparare molto in fretta dal maestro.

Dexter si prepara a dire addio ad Hannah, Deb dopo averla trovata e dopo aver discusso con lei decide di lasciar perdere per amore del fratello ma Elway sfrutta le sue informazioni per segnalare la presenza di Hannah a Miami sotto un altro nome; proprio al momento della partenza della donna, Dexter la raggiunge al molo per chiederle di restare ma il colpo di scena più importante di questo episodio riguarda Zach. Dopo la cena, Dexter ha chiesto alla dottoressa Vogel di accompagnare il ragazzo, ma al suo ritorno lo trova nella sua abitazione, con una parte di cervello asportata. A quanto pare lui e la Vogel non si sono liberati dell’assassino che pensavano di aver già eliminato. Dalle brevi anticipazioni, pare che i sospetti del nostro protagonista ricadano direttamente sulla dottoressa Vogel e ci sarà uno scontro tra lei e Dexter nel prossimo episodio; è stato mostrato anche un bacio tra Quinn e Debra, che tornerà alla Miami Metro…

Tags: , , ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi