The W..." />

Fear the walking dead: recensione secondo episodio | CineZapping





Recensioni

Published on Settembre 1st, 2015 | by sally

0

Fear the walking dead: recensione secondo episodio

Cosa sta succedendo a Los Angeles e nel mondo? Ce lo chiediamo dalla prima puntata di “The Walking Dead“, dopo cinque stagioni Robert Kirkman ha creato lo spin-off ma la risposta rimane un mistero. Per quanto tempo, allora, rimarremo con questo interrogativo?

A giudicare dall’andazzo di “Fear the walking dead” ancora a lungo, perché non abbiamo risposte concrete nemmeno nel secondo episodio di questa prima stagione, intitolato “So Close, Yet So Far“. La prima puntata ha fatto il botto con oltre dieci milioni di telespettatori, ora preparatevi a una pausa prima di vedere “The dog“, il terzo episodio andrà in onda il 13 settembre.

In questo secondo episodio Travis e Madison si rendono conto che la situazione a Los Angeles è completamente fuori controllo, decidono di fare le scorte di acqua e cibo per spostarsi nel deserto in attesa che tutto si plachi, senza ancora aver capito bene cosa stia succedendo. Durante la visione non potrete fare a meno di odiare i loro figli, adolescenti testardi che diventano veri e propri ostacoli per la sopravvivenza (e non stiamo lì a raccontarvi troppo).

Anche se alcune scene non sono del tutto sensate, facciamo finta che l’istinto abbia portato i protagonisti a comportarsi diversamente da come avremmo fatto noi e che per questo secondo episodio “Fear the walking dead” si sia un minimo ripresa dopo le lente e noiose premesse. Nessun colpo di scena, splatter sempre poco, ma l’intrattenimento e il ritmo sembrano essere leggermente migliorati anche se non vogliamo sbilanciarci troppo.

Ci sono troppi momenti in cui delle risposte chiare e ben definite avrebbero fatto comodo ai nostri cari protagonisti ma, tanto per cambiare, vengono rimandate a momenti successivi (cioè a mai) creando una serie di eventi che si sarebbero potuti tranquillamente evitare (riducendo così un’intera stagione a un episodio e mezzo, probabile) ma che sono necessari per portare avanti la storia, anche destando qualche perplessità.

In “So Close, Yet So Far” Travis e Madison finiscono col separarsi: lui va alla ricerca del figlio indispettito che non intende rispondere al telefono e rimane bloccato nel negozio di un barbiere insieme al ragazzo e l’ex moglie; Madison invece vede e fa “cose che voi umani” nella scuola deserta in cui lavora, in compagnia di Tobias, che sembrava un paranoico ed invece era l’unico che – poveretto – aveva già capito tutto. La parte più interessante di tutto questo rimane il comportamento che la società assume di fronte ad una situazione d’emergenza incomprensibile e totalmente fuori controllo: un collasso rapido del sistema, il panico diffuso e l’incapacità di capire cosa stia succedendo. Appare prevedibile, in ogni caso, quello che succederà nel prossimo episodio (e forse anche nel quarto): Madison e Travis dovranno incontrarsi e tentare di fuggire, ma il sospetto è che ci vorrà ancora un po’ prima di poter lasciare Los Angeles.

Tags: ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑