American Horror Story: Freak Show" />

American Horror Story 4x04: Edward Mordrake part 2





Recensioni

Published on Ottobre 31st, 2014 | by sally

0

American Horror Story 4×04: Edward Mordrake part 2

Negli USA è andato in onda il quarto episodio di “American Horror Story: Freak Show” e questa volta state bene attenti, rimarrete a bocca aperta per tutto quello che succederà.

Edward Mordrake part 2” è uno dei migliori episodi andati in onda fino ad ora, avevamo lasciato il circo dei freak in preda al ritorno dello spirito di Edward, pronto a portare qualcuno con sé all’inferno. Ad evocarlo è stata Elsa Mars (Jessica Lange) ma nel vederlo si è convinta che fosse un uomo pronto a regalarle fama e successo. Edward Mordrake (Wes Bentley) invece vuole conoscere i momenti più bui della vita di ogni freak, per poi decidere chi di loro è veramente degno di andare con lui all’inferno.

Abbiamo già scoperto qualche retroscena la scorsa settimana, con il terzo episodio, ma stavolta è stato il turno di Elsa. Chiamata a raccontare la sua “ora più buia”, ha svelato quello che è accaduto in Germania, prima che tentasse la via del successo negli USA e soprattutto a spiegare come ha perso le gambe. In una Germania in profonda crisi, Elsa Mars non era altro che una prostituta, conosciuta per le sue abilità soprattutto sadomaso. Era diventata una vera e propria star nell’ambiente, tanto da girare anche qualche filmino. E’ stata vittima della sua stessa fama, perché le gambe le sono state tagliate per girare uno snuff movie dopo essere stata ubriacata. Nonostante la terribile esperienza, Elsa non riesce però a controllare la sua sete di successo, nemmeno quando si trova davanti ad uno sconosciuto che dice di venire da Hollywood (Denis O’Hare) ma sappiamo bene che sta mentendo.

Mentre Edward Mordrake è alla ricerca di un’anima da portare all’inferno, Jimmy (Evan Peters) e Maggie (Emma Roberts) vedono Twisty il clown (John Carroll Lynch) inseguire una delle sue vittime in fuga. Jimmy decide di aiutarla avvicinandosi pericolosamente al rifugio del clown, dove Dandy (Finn Wittrock) lo colpisce in testa e dà il via al suo spettacolino. Mentre gli altri riescono a fuggire aiutati proprio da Jimmy, Twisty incontra lo spirito di Edward Mordrake ed è qui che scopriamo la sua terribile storia, quello di un uomo tormentato e spaventato: quando era un clown, molti anni fa, Twisty era un uomo forse un po’ troppo ingenuo ed alcuni dei freak con cui lavorava avevano sparso la voce sulla sua presunta pedofilia. Emarginato da tutti, Twisty non ha potuto più coltivare il suo sogno di far ridere i bambini e rimasto ormai solo al mondo, ha tentato il suicidio, fallendo anche in quello. Ecco perché sotto la sua maschera si nasconde un volto orribile e distrutto e ha rapito i bambini solo perché intendeva salvarli, anche se a modo suo. Tuttavia in questo episodio di “American Horror Story” dobbiamo dire addio a Twisty. Il clown che nonostante l’indiscutibile cattiveria ci aveva fatto tanta simpatia, ci ha inteneriti ulteriormente con la sua storia struggente, raccontata in modo toccante da John Carroll Lynch, lasciandoci spiazzati per un po’.

Quando ancora stavamo tentando di riprenderci, abbiamo assistito anche a un Dandy sempre più capriccioso e infuriato che ha deciso di prendere il posto di Twisty per fargli giustizia, intanto in città il coprifuoco è stato sospeso (ancora per quanto, però?) e le vittime hanno fatto ritorno a casa, i cittadini decidono così di ringraziare Jimmy per essersi comportato da vero eroe. L’arrivo di Stanley, complice di Maggie (che però si sta affezionando molto a Jimmy) cambierà molte cose e metterà a rischio l’intero circo oltre che la stessa Elsa Mars. In più dopo la morte di Twisty c’è un altro psicopatico a Jupiter, l’incubo non è ancora finito e noi non vediamo l’ora di scoprire cosa succederà.

American Horror Story: Freak Show

Riassunto degli episodi precedenti

Leggi anche:

Tags: , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑